Articolo
Testo articolo principale

Le creme per il viso possono essere di diverso tipo poiché esistono diverse tipologie di pelle: quella grassa, mista, sensibile, secca, problematica etc. Ognuna di esse è molto diversa dalle altre, sia come texture che come principi contenuto. É proprio per questo motivo che bisogna selezionare la propria crema, così da prendersi cura al meglio del proprio viso.

Per le pelli sensibili e problematiche si utilizza la crema lenitiva viso che è un prodotto che ha lo scopo di calmare infiammazioni e irritazioni, formando anche uno strato protettivo nei confronti degli insulti atmosferici all’epidermide.

I principi attivi più diffusi per le pelli sensibili sono l’olio di jojoba e l’estratto di rosa centifolia. Un esempio di crema costituita da tali principi attivi è per esempio questa crema lenitiva idratante per pelli sensibili: http://www.acquaallerose.it/prodotti/creme-viso-idratanti/crema-leniva/.

Il prodotto agisce in modo completo e specifico per le pelli sensibili e secche, non solo lenendo i danni presenti, ma anche prevenendo l’insorgenza di altri problemi idratando e rigenerando la pelle in profondità. Come tutti i prodotti di qualità, anche questo è al 95% naturale, per agire con delicatezza ma in modo efficace.

Quando usare una crema lenitiva viso: tipi di pelle

Per le pelli sensibili, secche o soggette a problematiche come couperose, acne, arrossamenti, punture di insetti, infiammazioni, bisognerebbe usare una crema lenitiva viso. Non solo nel momento in cui è già presente un problema cutaneo, ma quotidianamente in modo da prevenire qualunque tipo di danno e fastidio potrebbe insorgere.

La pelle del viso, infatti, è esposta ogni giorno agli eventi atmosferici, che se per le pelli normali non sono un problema, per quelle sensibili sono veri e propri nemici da contrastare. Per evitare di chiudersi in casa, è quindi necessario prendere le dovute precauzioni.

Le creme contenenti principi attivi lenitivi, come quella consigliata all’olio di jojoba e rosa centifolia, si utilizzano per idratare e proteggere le pelli sensibili e ipersensibili, che di solito possono avere la tendenza a rispondere a stimolazioni normali con irritazioni, orticarie ed eritemi. Questi prodotti sono l’ideale anche per combattere e ridurre la couperose e lenire eventuali pruriti cutanei, anche quelli causati da semplice tensione.

In caso di acne, brufoli e foruncoli e quindi in caso di infiammazioni della pelle del viso, come anche punture d’insetto, i dermatologi consigliano di stendere uno strato di crema lenitiva per il viso così da calmare il rossore ed eventualmente il dolore.

Di fatto una crema lenitiva contiene principi attivi così delicati e efficaci che potrebbe potenzialmente essere anche utilizzata per contrastare gli arrossamenti dovuti al pannolino nei neonati.

Principi attivi delle creme lenitive

Le creme per le pelli sensibili e secche sono costituite da ingredienti emollienti ed idratanti, quindi acquosi e grassi. A questi sono aggiunti principi attivi specifici di solito di origine naturale, per rendere l’azione estremamente delicata.

Le sostanze naturali grasse, che rientrano fra gli ingredienti delle creme lenitive, sono molteplici: come il burro di Karité, il burro Cupuassu, il burro di Cacao, l’olio di jojoba, quello di mandorle dolci.

Le sostanze acquose presenti in prodotti specifici per le pelli sensibili e secche sono invece la malva, la camomilla, il tiglio e rose nobili, come la rosa centifolia e quella di corea.

La rosa centifolia rimane uno dei migliori principi da inserire nelle creme lenitive, ma è rara perché servono davvero molti petali per produrre questa sostanza. Alcune aziende specializzate, tuttavia, sono in grado di proporre prodotti lenitivi idratanti a base di rosa centifolia.

TAG: , , ,