Articolo
Testo articolo principale

Tutto pronto per la quarantasettesima edizione della Festa d’Autunno di Acquasanta Terme. La fiera tra le più caratteristiche del territorio piceno si terrà sabato 14 e domenica 15 ottobre.

Un appuntamento molto importante per l’economia locale duramente colpita dalle conseguenze del sisma. Per le vie di Acquasanta si potranno assaporare genuini profumi e antichi sapori di marroni, funghi, tartufi, noci e vedere tutti i colori del bosco.

Il tutto in un suggestivo scenario di leggende, storia, arte, di pregiate acque termali e pittoresche cascate, di boschi centenari di faggi, di castagni e di betulle, di itinerari sotterranei, snodati in una sequenza di splendide grotte carsiche e di 54 borghi caratteristici.

Festa autunno Acquasanta, il programma

Gli stand saranno aperti dalle ore 14:00 del sabato pomeriggio con la tradizionale cottura di caldarroste accompagnate da un ottimo vino cotto. Nella serata prevista l’esibizione della “James Band” in piazza Roma. 

La giornata di domenica 15 verrà aperta dalla sfilata per le vie del borgo della storica banda cittadina e continuerà con l’intrattenimento di gruppi folkloristici e l’animazione per bambini dei “Donattori” offerto dall’associazione AVIS.

Il weekend di festa verrà chiuso con una doppia esibizione musicale, quella del gruppo “Ziga’” in piazza Roma e dei “Blue Night” in piazza Angela Latini.

Il post terremoto

La manifestazione fortemente voluta dall’amministrazione acquasantana, rappresenta un importante momento di convivialità ma soprattutto uno stimolo al turismo e all’economia di quella zona duramente messe alla prova dal terremoto.

Una boccata di ossigeno per i produttori e per le piccole imprese. Una iniziativa per far riavvicinare le famiglie a quelle terre, per ripartire e non dimenticare le conseguenze che i tristi fatti del 2016 hanno lasciato nell’entroterra piceno. 

TAG: , ,