Articolo
Testo articolo principale

Quota 100: la manovra fiscale 2019 ha avuto il via libera dal Consiglio dei Ministri e il leader della lega Matteo Salvini mantiene la sua promessa di liquidare la Legge Fornero prima possibile.

La quota 100 entrerà in vigore a febbraio 2019 e non ad aprile come si era ipotizzato, “senza limiti e senza penalizzazioni”. Nella manovra è previsto anche il taglio delle pensioni d’oro.

Quota 100: di cosa si tratta?

è successo ieri sera in diretta nello studio di Porta a Porta  l’annuncio di Matteo Salvini su alcune “sfide” del Governo Conte  entrando nel merito della questione pensionistica. Lo ha fatto promettendo una vera e propria rivoluzione, partendo dallo “smontaggio della Legge Fornero” già prima dell’inizio del nuovo anno  e soprattutto con una novità; in pensione a 62 anni con 38 anni di contributi, nel linguaggio tecnico, “Quota 100 “a 62 anni.

Di cosa si tratta? La Quota 100 indica la somma tra età anagrafica e anni di contributi e quindi l’accesso alla pensione quando si arriva appunto a  100.  Questa novità parte dall’idea di ripristinare il sistema delle vecchie quote abolito dalla Legge Fornero e consente ai lavoratori di sommare l’età anagrafica con gli anni di contribuzione, per esempio 64 anni + 38 anni contributi =100. 

“Con la Legge Fornero arrivavi a 66 , 67 anni. Inaccettabile e impensabile! Io quello che ho chiesto  è che al massimo si arrivi a 62 anni ma ho richiesto di essere ancora più bassa e di essere più rigorosi. Cioè un diritto alla pensione che riguarda centinaia di migliaia di italiani e quel diritto alla pensione diventa diritto al lavoro per altrettanti giovani. Sono pieno di imprenditori che mi dicono di cambiare la legge Fornero.

Quindi la riforma sarà: Quota 100 o 41 anni di contributi. Questo è quello che mi ero impegnato di  fare e che farò di tutto per riuscire a farlo! Ovviamente staremo al Governo per cinque anni, chi è intelligente non può pensare che in 5 mesi quello che vogliamo fare in 5 anni !” queste le parole del Ministro dell’Interno Salvini a proposito di quello che cambierà per le pensioni.

 Ecco qui il video completo.

Quota 100: requisiti e come funziona

Ecco alcuni requisiti che serviranno per l’accesso alla pensione e alla cosiddetta “Quota 1oo”:

  • età anagrafica: che dovrà essere pari a 62.
  • anni di contributi necessari: che dovranno essere pari a 41.

Quindi, gli italiani potranno andare in pensione con la “Quota 100” a 62 anni di età e arrivando a 100 come somma tra età anagrafica e numero degli anni dei contributi.

Quota 100: chi potrà beneficiarne

La nuova tipologia di pensione, dovrebbe consentire di uscire dal lavoro a chi raggiunge la somma di 100. Con questa pratica sicuramente qualcuno avrà dei vantaggi mentre altri subiranno degli svantaggi.

Chi chi guadagnerà di più?

Sarà conveniente per chi ha diversi anni di contributi mentre non sarà vantaggiosa per chi ne ha pochi, anche se comunque sia ci saranno delle soluzioni. Chi ha molti anni di contributi potrà continuare a usare la pensione anticipata . Salvini inoltre ha dichiarato che la Quota 100 sarà estesa a tutti e non limitata a determinate categorie di lavoratori.

Leggi anche: Pace fiscale 2019, quando arriva e come funziona

 

 

TAG: , ,