Articolo
Testo articolo principale

Eventi oggi Ascoli Piceno, cosa fare in città e dintorni in questi ultimi giorni di ottobre? Molti gli eventi in programma nel piceno: festival, feste, presentazioni e molto altro.

Ecco tutti gli eventi da non perdere e i dettagli su date, orari e spettacoli.

Potrebbe interessarti anche Mostre nelle Marche, La Bella Stagione Delle Mostre anche fuori stagione 

Eventi oggi Ascoli Piceno, cosa fare dal 15 al 17 Novembre 2019

Venerdì 15 novembre tornano i Venerdì Dialettali

Venerdì 15 novembre tornano i Venerdì Dialettali della Fondazione Don Giuseppe Fabiani, giunti al 14° ciclo. Il primo dei quattro appuntamenti previsti si terrà alle ore 17,30 presso la sede in via Annibal Caro 36.

L’incontro è dedicato a Stanislao Aleandri ed insieme all’autore partecipano Annarita Santarelli e Carmelita Galiè.

eventi oggi

Stanislao Aleandri, nato ad Ascoli Piceno nel 1955, ha pubblicato nel 2015 la raccolta di poesie dialettali “Lu sole esce pe’ tutte la matìna”, titolo ripreso da una frase che suo padre amava ripetere spesso.

Come ricorda l’autore nella prefazione: “l’ascolanità e il dialetto li ho appresi, in tutta la loro schiettezza, dalla gente della strada che frequentavo nella mia prima gioventù. (…) Frasi, parole, modi di dire che, ad averli appuntati, avrei un tesoro immenso da custodire e tramandare…”.

I Venerdì Dialettali sono nati per promuovere lo studio e la diffusione del dialetto ascolano e più in generale per salvaguardare la cultura popolare del territorio ascolano.

Il primo ciclo si tenne nel 2006 e da allora ogni anno sono stati proposti oltre 50 appuntamenti che hanno messo in luce diversi aspetti: commedia dialettale, autori del passato e del presente, appuntamenti musicali e aneddotica popolare.

Gli incontri, basati su conversazioni, letture e proiezioni, si avvarranno della partecipazione di studiosi, gruppi ed associazioni che in buon numero operano per la valorizzazione del dialetto, favorendo la presenza anche dei più anziani che ancora serbano testimonianze vissute del parlato popolare.

Venerdì 15 novembre ci sarà Camilla Poesio alla Rinascita

Venerdì 15 novembre dalle ore 18.30 si terrà presso la libreria Rinascita la presentazione del Libro “Tutto è ritmo, tutto è Swing” con presente anche l’autrice Camilla Poesio”. Modera Costantino Di Sante, Direttore Scientifico Isml di Ascoli Piceno.

L’ingresso è libero e l’iniziativa è collegata a scorso di formazione per docenti e studenti organizzato dall’ISML. Le musiche saranno a cura dell’Istituto Musicale Gaspare Spontini con il docente dell’Istituto, SAX, M° Giusy Di Biase e Riccardo Olori alle percussioni.

A seguire aperitivo al costo di euro 6 con prenotazione obbligatoria allo 0736259653.

eventi oggi

Il libro ci racconta il momento in cui in Europa arrivò il jazz agli inizi del Novecento. Uno stile musicale che in Italia fece il suo ingresso negli anni Venti, proprio quando si affermava il regime di Mussolini.

Prodotto di quell’America verso cui il fascismo mostrava amore e odio, il jazz sbarcò con i transatlantici di ritorno da New York, con gli emigrati, le grandi orchestre in tournée, i balli ma soprattutto la radio e il cinema. In alcune realtà si radicò grazie a ricchi turisti americani come il compositore Cole Porter che villeggiava a Venezia.

Gli italiani reagirono positivamente a quella nuova musica, soprattutto i giovani, e ascoltarla significò presto assumere comportamenti diversi e utilizzare nuovi prodotti di consumo.

Tutto ciò in un paese in cui la Chiesa tuonava con violenza contro quei ritmi considerati amorali e pericolosi. E soprattutto sotto un regime liberticida, quello di Mussolini, che decideva tutto della vita del cittadino, anche cosa ascoltare, dove farlo, con quali restrizioni e quali permessi.

Tra proibizioni, censure e esternazioni nazionaliste e razziste da una parte, e impulsi alla modernità e tentativi di italianizzazione dall’altra, la musica americana sopravvisse e mise radici.

Il libro è una storia dell’impatto del jazz sulla società italiana, dall’instaurazione del regime fascista alla fine della seconda guerra mondiale.

Sabato 16 novembre, presentato il libro “Ieri, Oggi e Sempre”

Domani pomeriggio, sabato 16 novembre, alle ore 18.30 nella Sala Cola dell’Amatrice ci sarà la presentazione Ufficiale del Libro “Ieri Oggi e Sempre”.

Un libro fotografico che raccoglie tutte le emozioni dell’evento dell’8 Giugno 2019 organizzato e realizzato dal Gruppo Ultras 1898, ripercorrendo tra tanti scatti la storia dell’Ascoli Calcio che per una giornata è tornata a calcare il Del Duca.

Un libro da conservare, sfogliare e tramandare presentato da Valerio Rosa, con l’intervento del Sindaco Marco Fioravanti e l’assessore allo sport Nico Stallone.

Presenti gli autori Anna Maria Schiavi e Luca Silvestrini, l’editore Domenico Capponi e gli organizzatori dell’evento. Interverranno alcuni ospiti d’eccezione tra cui la signora Antonella Rozzi, figlia del Presidentissimo Costantino, calciatori, tecnici e altri ospiti a sorpresa di Ieri, di Oggi e di Sempre.

Sabato 16 novembre, un concerto per l’Episcopato di Mons. Giovanni D’Ercole

In occasione del X anno di episcopato di S.E.R. Monsignor Giovanni D’Ercole, sabato 16 novembre alle ore 21 presso il Duomo di Ascoli, la Basilica Cattedrale di Ascoli Piceno e l’Associazione Medea in collaborazione con le diverse associazioni, hanno organizzato il concerto Antonio Vivaldi, Nisi Dominus RV 608 Salmo 126 per Alto, Archi e Basso Continuo, tra Arte e Musica.

Scopri di più su Associazione Medea: un concerto per celebrare i 10 anni di Episcopato di Mons. Giovanni D’Ercole

Sabato 16 novembre ci sarà la presentazione del libro Benevolenza Cosmica

Sabato 16 novembre alle ore 18 si terrà presso la sala conferenze della Libreria Rinascita l’incontro di presentazione del libro Benevolenza Cosmica, prima opera di Fabio Bacà edita per Adelphi.

L’autore, vero e proprio genius loci in adunato ordinario di San Benedetto del Tronto, esordisce nella narrativa con uno degli editori più prestigiosi del panorama italiano, Adelphi, con un racconto surreale e ben scritto in cui la vita di un uomo viene stravolta dall’arrivo improvviso e inaspettato di eccessiva buona sorte.

Il protagonista, in bilico tra incredulità, euforia e progressi inquietudine attraversa una Londra cosmopolita e frenetica cercando le ragioni di tanta improvvisa fortuna. Peripezie, incontri con strani psicologi e curiosi interpreti del presene lo porteranno sull’orlo della pazzia, fino al geniale, ironico e “filosofico” finale.

L’incontro, occasione unica per godere di uno degli esordi lettera più belli dell’anno, sarà moderato da Igor Pontalti, psichiatra. Ingresso libero e gratuito.

Il libro racconta di Kurt O’Reilly a cui non ne va bene una. Ma una, eh? Il medico cui si rivolge per un piccolo fastidio gli spiega, esterrefatto, che in tutti i casi conosciuti quel problema ha un esito nefasto – tranne che nel suo.

Sul lettino di un tatuatore, una sensazionale pornostar gli lascia intravedere un paradiso a portata di mano. I soldi investiti distrattamente non fanno che moltiplicarsi. Persino il tassista che lo scorrazza in una Londra appena spostata nel futuro insiste per pagargli lui la corsa. No, decisamente qualcuno trama alle sue spalle, e a Kurt non resta che tentare di capire chi, e perché.

Un po’ alla volta una macchinazione verrà fuori, in effetti, ma non possiamo dire altro: perché la macchinazione è questo singolare, trascinante, divertentissimo romanzo.

Sabato 16 novembre va in scena il Don Pasquale di Donizetti

Il 16 novembre, alle 21.00, andrà in scena al Ventidio il Don Pasquale di Gaetano Donizetti, opera buffa in tre atti. L’intero incasso verrà devoluto in beneficenza.

Scopri di più su Teatro Ascoli, il Don Pasquale di Donizetti in aiuto alle disabilità

Sabato 16 e domenica 17 novembre torna il Mercatino Antiquario di Ascoli

Dopo il successo dell’edizione straordinaria di ottobre torna il mercatino, questa volta il 16 e 17 novembre.

Due giornate all’insegna del collezionismo per la gioia dei tanti appassionati che ogni mese si muovono da tutto il centro Italia per raggiungere il capoluogo piceno e soddisfare le proprie passioni. Infatti obiettivo principale del mercatino è far vivere il centro storico con il brulicare di espositori e visitatori che soggiornano e sostano in città già a partire dal venerdì sera.

L’antiquariato ad Ascoli è di casa perché può vantare uno dei più longevi e specializzati mercatini antiquari d’Italia.

Oltre a Piazza del Popolo e Piazza Arringo la passeggiata al mercatino si allarga come sempre in via del Trivio e Chiostro di S. Francesco dove, oltre ai banchi dei rigattieri, è ricca la presenza di artigiani con i loro lavori creativi unici.

In questa edizione si respirerà già aria di Natale: sono tanti gli espositori artigiani pronti ad offrire i loro prodotti originali, realizzati a mano con passione e professionalità.

E per gli amanti del cibo un giro è d’obbligo in Piazza Roma, dove è possibile trovare prodotti enogastronomici locali e non: spezie, vino, salumi, confetture, miele…tutti rigorosamente di alta qualità.

Per il terzo mese consecutivo tornano gli amici dell’Accademia di Danze Ottocentesche domenica 17 novembre. Alle ore 11, nella Sala dei Savi di Palazzo dei Capitani, prosegue il corso di danze ottocentesche con esperti maestri aiutati dai rievocatori dell’Accademia.

Per prenotazioni Paola 3247982498. In questa occasione sarà annunciata una grande sorpresa che interesserà un’edizione del mercatino primaverile e gli appassionati del mondo ottocentesco…basta rimanere aggiornati per saperlo!

Si rinnova l’appuntamento anche con “Ti racconto Ascoli” visite guidate alla città le domeniche del Mercatino a cura dell’Associazione Guide Turistiche Ascoli Piceno “Marche V Regio”.

Alle ore 10 di domenica mattina partirà il tour questa vota alla scoperta dell’Ascoli Medioevale con tutti i suoi misteri e le sue eterne bellezze.

La passeggiata della durata di circa due ore e mezza si concluderà con una merenda dalla Cacciannanzeria Ozio e avrà un costo complessivo di € 15.

Il Mercatino Antiquario vi aspetta questo weekend per vivere insieme il centro storico tra bellezza e intrattenimento e ricordate che a dicembre la data si anticipa al secondo weekend e quindi per la festa dell’Immacolata 7 e 8 dicembre.

Domenica 17 novembre, concerto di chiusura della rassegna “Domenica in Musica”

 
Domenica 17 Novembre, alle ore 11, al Foyer del Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno, si conclude la rassegna “Domenica in Musica” curata dalla compositrice Ada Gentile con il supporto del Comune, dei Clubs Lions Host e Soroptimist di Ascoli nonché di Pierluigi ed Elisa Ambrosi Sacconi Rosati.
 
eventi oggi

Il concerto di chiusura vedrà in scena due giovani pianisti : il diciassettenne ascolano Alessio Falciani ed il quindicenne bolognese Alessandro Di Paola.

 
Il primo studia attualmente con il M.o Lorenzo di Bella al Conservatorio di Teramo dopo aver frequentato varie master class con docenti di altissimo livello come Michele Marvulli, Daniel Rivera e Pasquale Iannone. Nel 2015 ha ricevuto dal MIUR la “Menzione d’onore” agli esami di Stato come “eccellenza del territorio della Provincia di Ascoli in campo musicale”.
 
Il secondo ha iniziato a studiare pianoforte a soli 5 anni ed ha ottenuto 33 primi premi, di cui 12 assoluti, in concorsi pianistici nazionali ed internazionali. Tra questi ricordiamo il 1° premio all’International Piano Competition di Salisburgo del 2017 con il debutto in concerto alla Wiener Saal del Mozarteum.
 
Verranno eseguite opere di Bach-Busoni, Liszt, Schumann e Beethoven. L’ingresso è libero e, alla fine del concerto verrà offerto un aperitivo dalla cantina Pantaleone.

Domenica 17 novembre ci saranno le celebrazioni in onore di Santa Cecilia

“Facciamo della Musica l’eco della Divina Bellezza” così recita la preghiera dei Musicisti composta da Mons. Marco Frisina e proprio Domenica 17 Novembre alle ore 11 nella Cattedrale di Ascoli Piceno sarà celebrata la tradizionale Messa in onore di Santa Cecilia promossa dall’Istituto Musicale Gaspare Spontini.

Quest’anno in particolar modo si ricorderà il grande basso ascolano Carlo Cava ad un anno dalla scomparsa. All’artista l’Istituto ha intitolato la sala prove del secondo piano di Palazzo Pacifici dove sono esposte le più importanti e storiche locandine lasciate in eredità dal maestro quale testimonianza della straordinaria carriera che lo ha visto protagonista nei più importanti teatri del mondo.

La Santa Messa sarà animata dagli allievi e dai docenti con la partecipazione della banda di Folignano diretta dal maestro Alberto Albanesi, importante realtà musicale in cui suonano da tempo tanti giovanissimi allievi e docenti dello Spontini.

L’icona scelta per onorare la Santa protettrice della musica e dei musicisti è per il 2019 il dipinto del Domenichino, al secolo Domenico Zampieri, “Santa Cecilia e un angelo” esposta al Louvre di Parigi.

Un grazie al Parroco della Cattedrale Don Angelo Ciancotti e al vice parroco Padre Alberto Bastoni per la disponibilità ad ospitare anche per quest’anno tale ricorrenza sempre molto sentita da tutti i musicisti.

Potrebbero interessarti anche Concerti 2019 nelle Marche: tutti gli eventi da Ottobre a Dicembre

TAG: , , , , , , , , , , ,