Articolo
Testo articolo principale

Eventi oggi Ascoli Piceno, cosa fare in città e dintorni in questi ultimi giorni di novembre e primi giorni di dicembre? Nell’aria si sente già il profumo del Natale e gli eventi in programma nel piceno iniziano a diventare sempre più natalizi: inaugurazioni, musica, presentazioni e molto altro.

Ecco tutti gli eventi da non perdere e i dettagli su date, orari e spettacoli.

Potrebbe interessarti anche Mostre nelle Marche, La Bella Stagione Delle Mostre anche fuori stagione 

Eventi oggi Ascoli Piceno, cosa fare dal 29 Novembre al 1° Dicembre 2019

Venerdì 6 dicembre 2019, ultimo appuntamento ad Ascoli con i Venerdì Dialettali

eventi oggi

Si concludono i Venerdì Dialettali della Fondazione Don Giuseppe Fabiani, giunti al 14° ciclo, con l’ultimo appuntamento dedicato al Rito della Pasquella che si terrà Venerdì 6 dicembre alle 21,15 presso l’ex chiesa di S. Andrea in Corso Mazzini con la partecipazione di Enzo Morganti ed il Coro di Porta Romana.

Il Coro polifonico di Porta Romana, formatosi nel 1982 per svolgere servizio canoro e liturgico nella comunità parrocchiale del SS. Crocifisso, è diretto dal Maestro Emidio Giuseppetti e coordinato da Caterina Raimondi. Negli anni ’80 il Coro riprese per primo l’antica tradizione plurisecolare della Pasquella ed Enzo Morganti ne spiegherà le origini, in attesa dell’evento che si terrà il 5 gennaio prossimo.

Il coro sarà accompagnato da Roberto Rosati alla fisarmonica e da Matteo Mariani al violino, strumentisti del complesso ZigaTrio, conosciuto per l’esecuzione di canti della tradizione popolare.

I Venerdì Dialettali sono nati per promuovere lo studio e la diffusione del dialetto ascolano e più in generale per salvaguardare la cultura popolare del territorio ascolano.

Il primo ciclo si tenne nel 2006 e da allora ogni anno sono stati proposti oltre 50 appuntamenti che hanno messo in luce diversi aspetti: commedia dialettale, autori del passato e del presente, appuntamenti musicali e aneddotica popolare.

Gli incontri, basati su conversazioni, letture e proiezioni, si avvarranno della partecipazione di studiosi, gruppi ed associazioni che in buon numero operano per la valorizzazione del dialetto, favorendo la presenza anche dei più anziani che ancora serbano testimonianze vissute del parlato popolare.

Sabato 7 dicembre 2019, concerto gospel a Maltignano

eventi oggi

La trascinante energia del gospel invaderà Maltignano con l’evento Gospel in Vallata. Appuntamento sabato sera alle ore 21.00 presso il Teatro Parrocchiale della chiesa Santa Maria delle Grazie.

È la prima volta che un evento del genere coinvolge il comune di Maltignano. La serata, organizzata grazie al contributo della Regione Marche e alla collaborazione del vicepresidente del consiglio regionale Piero Celani, sarà ad ingresso gratuito.

L’amministrazione comunale invita la cittadinanza a partecipare. “Vogliamo che sia una serata da dedicare ai maltignanesi e al Natale – le parole del vicesindaco Monica Mancini Cilla e della consigliera con delega alla Cultura Federica Filiaggi – Una serata per stare insieme e cercare di allietare le festività ormai prossime”.

Sabato 7 dicembre 2019, conferenza a Carassai “Sulle tracce di padre Mariano Pichelli e le opere artistiche di Santa Monica”

eventi oggi

Sabato 07 dicembre 2019 alle ore 16:00, in occasione del Grand Tour Cultura 2019, l’Associazione Archeoclub d’Italia Onlus, sede di Carassai organizza presso la Sala conferenze del Comune, la conferenza dibattito dal titolo: Sulle tracce di padre Mariano Pichelli e le opere artistiche di Santa Monica.

Il Prof. Settimio Virgili, presenterà l’immensa figura del Carassanese Padre Mariano Pichelli.

Il Socio di Archeoclub Mariano Pallottini illustrerà l’idea progettuale di separazione delle ossa del Priore Camaldolese, il ritorno delle stesse al suo paese natale.

Il Dott. Mario Antonelli descriverà le opere artistiche conservate nella chiesa/oratorio di Santa Monica e svelerà alcune curiosità inedite.

L’incontro prevede i saluti del Sindaco Gianfilippo Michetti, l’introduzione del Presidente Archeoclub Bianca Virgili.

Sabato 7 dicembre 2019 lezione-spettacolo di Cesare Catà

Sabato 7 dicembre 2019 il PalaFolli teatro di Ascoli Piceno ospiterà lo spettacolo Sono single perché l’universo è un’aporia ontologica con il filosofo-performer Cesare Catà.

L’evento, organizzato da Viandante Viaggi e La Gru Produzioni, è un monologo in cui si intrecciano filosofia e cabaret, storytelling e stand-up comedy.

eventi oggi

Scritto ed interpretato da Cesare Catà, diretto sul palco dalla regista Rebecca Liberati, lo spettacolo introdurrà il pubblico in una serie di racconti confessionali di un uomo che fa i conti con la propria condizione di “single”.

Le confessioni si fondono con i racconti degli antichi miti greci per riflettere sulla natura dell’amore, della solitudine e dei rapporti tra i due sessi. Catà interroga le antiche figure mitologiche come Orfeo, Teseo e Giasone, legge i sonetti di Shakespeare, si lascia trasportare da riflessioni neoplatoniche affrontando, in chiave tragicomica, le ansie e le inquietudini dell’essere single.

Cesare Catà è filosofo e performer teatrale, autore di vari saggi di filosofia e letteratura, nonché traduttore di testi drammatici. Attualmente tiene corsi di formazione aziendale, specialmente sui temi dello storytelling e del public speaking, e percorsi didattici per gli alunni delle scuole elementari.

Cura una rubrica letteraria su Huffington Post Italia e collabora come traduttore con varie case editrici, tra cui la Liberilibri di Macerata e Il Melangolo di Genova. È un monologhista-storyteller che intreccia il teatro di narrazione con la divulgazione filosofico-letteraria e l’ironia del cabaret.

Ad Ascoli Piceno, dallo scorso 20 novembre, presso la Biblioteca Gabrielli sono riprese le lezioni-spettacolo “Catastrofi e nuovi mondi” durante i quali Catà introduce alla conoscenza di autori e personaggi della letteratura mondiale.

Per lo spettacolo di sabato 7 dicembre 2019 alle ore 21:00 il biglietto è unico e viene 12,00 €. Sono ancora disponibili i biglietti presso la biglietteria del PalaFolli (0736 – 35 22 11) e la biglietteria del Teatro Ventidio Basso in Piazza del Popolo di Ascoli Piceno.

È possibile richiedere informazioni al 371 340 95 07 oppure via mail a viandanteviaggi@gmail.com

Potrebbe interessarti anche Concerti 2019/2020 nelle Marche, tutti gli eventi in programma da Dicembre

Sabato 7 e domenica 8 dicembre 2019, mercatino antiquario di Ascoli Piceno

Come ormai di tradizione l’edizione natalizia del Mercatino di Ascoli è anticipata in concomitanza della festa dell’Immacolata.

eventi oggi

Caratteristica di questa data è la presenza di artigiani che propongono tante creazioni legate al tema natalizio, in particolare originali presepi artigianali di diverse fatture, opere uniche ed originali proposte al grande pubblico di curiosi e appassionati che ogni mese frequentano il capoluogo piceno. Inoltre addobbi per la casa fatti a mano, creazioni hand made per ragli veramente unici e sostenibili.

Il Mercatino si svolgerà in Piazza del Popolo, via del Trivio, via d’Ancaria, Chiostro di San Francesco e Piazza Roma.

Per il quarto mese consecutivo tornano gli amici dell’Accademia di Danze Ottocentesche domenica 8 dicembre. Alle ore 11, nella Sala dei Savi di Palazzo dei Capitani, prosegue il corso di danze ottocentesche con esperti maestri aiutati dai rievocatori dell’Accademia. Per prenotazioni Paola 3247982498.

In questa occasione sarà annunciata una grande sorpresa che interesserà un’edizione del mercatino primaverile e gli appassionati del mondo ottocentesco.

Si rinnova l’appuntamento anche con Ti racconto Ascoli visite guidate alla città le domeniche del Mercatino a cura dell’Associazione Guide Turistiche Ascoli Piceno “Marche V Regio”.

Alle ore 10 di domenica mattina partirà il tour questa vota alla scoperta dell’Ascoli Romanica e quindi le sue chiese più belle.

La passeggiata della durata di circa due ore e mezza si concluderà con una merenda dalla Cacciannanzeria Ozio e avrà un costo complessivo di € 15. Per info e prenotazioni 348 39 50 622 – 347 659 0764.

Sabato 7 e domenica 8 dicembre 2019, appuntamento al Ventidio Basso con la prosa

Franco Branciaroli e Massimo De Francovich, diretti da Antonio Calenda, danno vita al Teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno sabato 7 dicembre e domenica 8 con Falstaff e il suo servo a una nuova, inedita coppia teatrale, che, tra dramma e commedia, evoca le avventure di Falstaff e le burle di cui è vittima.

Lo spettacolo di Nicola Fano e Antonio Calenda da William Shakespeare– proposto nella stagione promossa da Comune di Ascoli Piceno e AMAT, con il contributo di Regione Marche, MiBACT e il sostegno di Bim Tronto – ripercorre gli ultimi giorni di vita di Falstaff, evoca tutte le sue avventure attraversando momenti comici e drammatici insieme, una cavalcata nelle atmosfere shakespeariane, rielaborate per un pubblico di oggi, in grado di cogliere l’eternità del duello tra Caso e Ragione.

Falstaff, uomo di disperata vitalità, è uno dei personaggi più popolari del canone shakespeariano, benché l’autore gli abbia dedicato, in modo univoco, uno solo dei suoi copioni, per altro quello che la critica solitamente ritiene tra i meno riusciti: Le allegre comari di Windsor.

In realtà, Falstaff giganteggia nelle due parti di Enrico IV e decisamente con la sua presenza ingombrante, anzi la sua assenza ingombrante, segna fortemente Enrico V. Falstaff è l’alter ego di ogni grande protagonista del teatro di Shakespeare: il suo ossessivo ottimismo sconvolge il conflitto tra volontà e destino che permea tutto il canone.

«La volontà e il destino hanno vie differenti, e sempre i nostri calcoli sono buttati all’aria: i pensieri son nostri, non già gli esiti loro» fa dire Amleto a uno dei suoi attori e in questa dicotomia si consumano tutti i testi di Shakespeare.

Noi abbiamo trasferito questo duello nel cuore delle avventure di Falstaff e gli abbiamo messo di fronte un Servo che – come Iago – crede di poter addomesticare la realtà; o, come Puck, pensa di poter «mettere una cintura al mondo». E il conflitto fra questi due personaggi evoca anche tante altre coppie celebri del teatro shakespeariano e della letteratura teatrale in genere.

Completano il cast dello spettacolo – prodotto da Centro Teatrale Bresciano, Teatro de Gli Incamminati e Teatro Stabile d’Abruzzo – Valentina Violo, Valentina D’Andrea, Alessio Esposito e Matteo Baronchelli.

Scopri di più su Teatro Ascoli, torna la prosa con Falstaff e il suo servo 

Sabato 7 e domenica 8 dicembre 2019, asta di beneficienza ad Ascoli Piceno

Imperdibile appuntamento all’insegna della solidarietà sabato 7 e domenica 8 dicembre, a partire dalle ore 16:00, presso il Palazzo Consiliare della Chiesa del Cuore Immacolato di Maria, dove è in programma un’asta di beneficenza organizzata dal professor Giuseppe Capriotti e patrocinata dal Comune di Ascoli Piceno.

Nell’occasione saranno messi all’asta quadri, sculture e piatti di ceramica realizzati da vari artisti, tra i quali lo stesso professor Capriotti, docente di Storia dell’Arte presso l’Università degli Studi di Perugia, pittore, scultore e critico d’arte.

Una parte del ricavato sarà devoluta in beneficenza all’Associazione italiana per la donazione di organi e alla Lega del Filo d’Oro, mentre il resto dei fondi contribuirà a finanziare un importante e delicato intervento chirurgico a cui dovrà sottoporsi una ragazza affetta da una grave patologia.

Domenica 8 dicembre 2019, Massimo Centorame presenta Bianco Perla ad Ascoli

Domenica 8 Dicembre alla Libreria Rinascita dalle ore 17.30 si terrà l’incontro di presentazione del libro di Massimo Centorame Bianco Perla, sarà presente l’autore, modera Ulderico Cicconi, dirigente psicologo presso UOSD Centro di Salute mentale di S. Egidio alla Vibrata.

L’autore Massimo Centorame è nato a Giulianova. Psicologo – psicoterapeuta, lavora presso una comunità di recupero per tossidipendenti. Nel 2016 gli viene diagnosticato un tumore ai linfonodi. Bianco Perla è il suo primo romanzo.

Nel libro si affronta un tema difficile come quello della malattia e del sconvolgimento che essa porta nelle nostre esistenze, costringendoci a rivedere priorità e valori.

Cosa accade, infatti, quando un tumore entra prepotentemente nella nostra vita? Massimo Centorame, psicologo psicoterapeuta e con un linfoma in remissione, ce lo racconta con il suo primo romanzo. Un libro dove il cancro, fungendo da gancio traino delle vicende, rappresenta un modo per puntare i riflettori sui rapporti umani e le conseguenze delle proprie scelte.

Domenica 8 dicembre 2019, la Fiera D’La Cuntr’zzio’ a Spinetoli

eventi oggi

Mancano ormai pochi giorni all’8 dicembre e Spinetoli si prepara per una delle sue più antiche fiere, la fiera D’La Cuntr’zzio’ – dell’Immacolata Concezione. Nella stessa giornata saranno accese le luminarie e inaugurato il Villaggio di Babbo Natale in Piazza Giacomo Leopardi.

Per l’occasione l’Amministrazione Luciani metterà a disposizione della cittadinanza un bus navetta gratuito che partirà da Pagliare.

La fiera D’La Cuntr’zzio’ affonda le sue radici nei primi anni del ‘900, quando il Campo Fiera, l’attuale Parco Eusebi, si popolava di mercanti.

Oggi la manifestazione si svolge da Piazza Leopardi e per tutta via Marconi, dalle ore 8 alle ore 20, e ospita prodotti tipici, zootecnia, abbigliamento, piante, fiori, artigianato.

Si potrà visitare il Villaggio di Babbo Natale dalle ore 10:30 alle 17:30, mentre dalle 14 tutti i presenti potranno dilettarsi nella preparazione degli addobbi dell’albero, che verrà acceso alle 18:30. Prevista, infine, la degustazione di vini locali.

I punti di raccolta del bus navetta gratuito saranno: Piazza Kennedy; Piazzale Centro Estetico Bellessere e lungo tutto il percorso fino a Spinetoli.

Potrebbero interessarti anche Concerti 2019 nelle Marche: tutti gli eventi da Ottobre a Dicembre

TAG: , , , , , , , , , , , , , ,