Articolo
Testo articolo principale

Livorno-Ascoli è terminata 1-0 per gli amaranto, che hanno ottenuto la loro prima vittoria in campionato con un gol di Raicevic nel finale del primo tempo. I bianconeri sono usciti mestamente sconfitti contro i toscani, ma in realtà avrebbero meritato il pareggio. Allo Stadio “Armando Picchi” si sono sfidati un Ascoli galvanizzato dalla vittoria casalinga contro il Carpi, e un Livorno ultimo in classifica e con il peggior attacco del campionato (solo 4 le reti segnate). L’Ascoli voleva strappare almeno un punto contro gli storici rivali e ha qualcosa da recriminare, poichè non ha sfruttato le occasioni da gol che ha avuto nel corso della partita.

L’Ascoli è stato schierato da Mister Vincenzo Vivarini (nella foto) con un modulo 4-3-1-2: Perucchini in porta; in difesa Laverone, Valentini, Padella e D’Elia; a centrocampo Casarini, Troiano e Cavion; trequartista Beretta; trequartista Ninkovic; coppia d’attacco formata da Ganz e Beretta.

Il Livorno, allenato da Cristiano Lucarelli, è sceso in campo con un modulo 3-5-1-1: Mazzoni tra i pali; difesa a tre con Gonnelli, Dainelli, Gasbarro, Maicon; a centrocampo Valiani, Bruni, Rocca, Fazzi; trequartista Diamanti; unica punta Raicevic.

Il film della partita

Nei primi minuti del match, le due squadre si sono affrontate a centrocampo ma senza trovare spazi. L’Ascoli si è fatto vedere in attacco e al 24′ ha sfiorato il vantaggio su un calcio di punizione: dopo un bel tiro-cross di Ninkovic, per poco non c’è arrivato Beretta, solo davanti al portiere Mazzoni, con quest’ultimo che ha deviato in calcio d’angolo. Al 38′, sempre l’attaccante bianconero Beretta, lanciato a rete, ha mancato di poco la deviazione vincente per il vantaggio. Quando sembrava che il primo tempo dovesse concludersi per 0-0, è arrivato l’inaspettato vantaggio per i livornesi: al 42′ Fazzi, su passaggio di Diamanti, ha fornito un assist per Raicevic, che ha battuto sottoporta il bianconero Perucchini.

In apertura del secondo tempo, gli amaranto hanno sfiorato il raddoppio con Raicevic (il suo destro al volo, da posizione defilata, è terminato di poco sopra la traversa).  Nell’Ascoli sono entrati Rosseti, Frattesi e Baldini al posto dei poco incisivi Ganz, Casarini e Cavion: l’obiettivo di Vivarini è vivacizzare la manovra di gioco bianconera. Al 62′ prodezza del portiere dell’Ascoli Perucchini, il quale ha respinto un tiro dal limite di Rocca in seguito a un calcio d’angolo battuto da Diamanti. Al 70′ si è fatto avanti l’Ascoli: dopo un’azione prolungata da parte di Laverone sulla destra, il pallone è finito a Cavion che appoggiato all’indietro per Troiano, ma il suo sinistro è stato murato dalla dalla retroguardia livornese. Al minuto numero 85 c’è stata una ghiotta occasione di riacciuffare la partita per l’Ascoli, con il tap-in di Frattesi a botta sicura su cross di Ninkovic dalla sinistra, ma il portiere toscano Mazzoni ha difeso il risultato sulla schiacciata di testa del bianconero.

Sottotono la prova di Casarini e Cavion; Ganz ha offerto una prestazione incolore perchè poco serviti; Beretta è stato sfortunato sottoporta; Ninkovic non ha avuto la grinta delle altre partite. Probabilmente, poteva essere concessa una chance al centrocampista Addae, abile nei contrasti. Si è sentita in attacco l’assenza di Ardemagni, per il quale l’obiettivo è il recupero, in tempi brevi, dall’infortunio al braccio. L’Ascoli avrà poco tempo per riflettere sugli errori commessi e per elaborare la sconfitta, visto che tornerà a giocare martedì sera alle 20.30, quando allo Stadio “Del Duca” arriverà il temibile Verona, che attualmente è quarto in classifica. L’Ascoli, invece, rimane al dodicesimo posto in classifica con 9 punti (2 vittorie, 3 pareggi, 3 sconfitte; 6 gol fatti e 8 subìti).

Il tabellino

 Ascoli: Perucchini; Laverone, Valentini, Padella, D’Elia; Casarini (63′ Frattesi), Troiano, Cavion (79′ Baldini); Ninkovic; Ganz (56′ Rosseti), Beretta. A disposizione: Lanni, Bacci, De Santis, Zebli, Quaranta, Addae, Kupisz, Brosco, Ngombo. Allenatore: V.Vivarini.

 

Livorno: Mazzoni; Gonnelli, Dainelli, Gasbarro; a centrocampo Maicon (50′ Pedrelli), Valiani, Bruno, Rocca, Fazzi; Diamanti; Raicevic (77′ Kozak). A disposizione: Zima, Di Gennaro, Giannetti, Iapichino, Soumaoro, Maiorino, Parisi, Agazzi, Albertazzi, Canessa. Allenatore: C.Lucarelli.

Arbitro: Dionisi (L’Aquila)

Reti: 42′ Raicevic (L),

Note: Ammoniti Casarini (A), Troiano (A), Dainelli (L). Recupero: 1′ (PT), 5′ (ST).

Leggi anche:Media spettatori Serie B 2018-2019: Ascoli al 13° posto

TAG: , , , ,