Articolo
Testo articolo principale

Il Comune di Ascoli e TIM-Telecom Italia Mobile hanno siglato un accordo finalizzato a dare impulso allo sviluppo digitale della Città delle Cento Torri. L’iniziativa si colloca nell’ambito del progetto “Ascoli Connessa”, curato dall’Amministrazione comunale ascolana, che ha come obiettivo lo sviluppo tecnologico del territorio comunale.

La società TIM vuole diventare il partner tecnologico delle Pubbliche Amministrazioni italiane, mettendo a disposizione infrastrutture, applicazioni e soluzioni innovative per diffondere il modello della “Smart city” (“Città intelligente”).

Il progetto è stato presentato nella Sala dei Savi, presso il Palazzo dei Capitani. Sono intervenuti il Sindaco di Ascoli Piceno Guido Castelli, il Responsabile Sales Business Centro Italia di TIM Gaspare Monastero e il rappresentante di Olivetti-TIM Alfredo Del Prete.

Il Comune di Ascoli e TIM stipulano un accordo per lo sviluppo digitale della città

L’obiettivo del progetto “Ascoli Connessa” è migliorare la qualità della vita delle persone e garantire all’Amministrazione comunale un maggiore controllo del territorio.

Ciò è reso possibile, grazie ad un sistema di videosorveglianza evoluto composto da 85 telecamere distribuite all’interno del perimetro cittadino, di cui 68 già installate e 17  di prossima installazione. Le telecamere sono state posizionate principalmente nel Centro Storico a tutela del patrimonio artistico, mentre in periferia sono state collocate in due luoghi: il quartiere popolare di Monticelli e la zona adiacente a Piazza Immacolata, in particolare nel tratto che, attraverso, Viale Rozzi, porta allo Stadio “Del Duca”. Il progetto prevede l’utilizzo di telecamere di ultima generazione, che offrono immagini di ottima qualità anche con scarsa luminosità. Inoltre, ci sarà un controllo degli accessi in città effettuati da automobili sospette, in collaborazione con la Questura ascolana.

Inoltre, è in fase di sviluppo un sistema Wi-Fi gratuito con degli “access-point” (zone di accesso) e un portale per la registrazione degli utenti. La copertura del Wi-Fi gratuito attraverserà tutto il Centro Storico cittadino attraverso un percorso, che partirà dal Forte Malatesta, passando per Corso Mazzini, fino ad arrivare al Teatro Romano.

Nell’ottica dello sviluppo dell’offerta turistica, TIM ha fornito, in collaborazione con Olivetti, la soluzione di raccolta dei dati mobili “TIM City Forecast”. Si tratta di un servizio che, avvalendosi dei dati rilevati dalla rete mobile e dalle Sim dei telefoni cellulari, permette il monitoraggio delle presenze e delle dinamiche di spostamento degli abitanti e dei visitatori della città.

Queste informazioni raccolte consentiranno di ottimizzare le politiche dell’Amministrazione su settori-chiave, come: trasporti pubblici, attività produttive, accoglienza, promozione del turismo e difesa del territorio. Tali dati, raccolti in maniera anonima e aggregata, potranno anche essere utilizzati per l’analisi di eventi ludici, culturali e turistici che si terranno sul territorio comunale, andando ad alimentare il portale di promozione turistica.

Le parole del Sindaco Castelli e dei rappresentanti di TIM

“Tra le nostre priorità, quella di garantire la sicurezza dei cittadini è stata curata  scrupolosamente. – ha dichiarato il Sindaco di Ascoli, Guido Castelli – In questo senso, il restyling e l’ampliamento dei sistemi di videosorveglianza hanno rappresentato un cardine del nostro programma finalizzato a rendere Ascoli più protetta. Inoltre, grazie alla collaborazione stretta con TIM, stiamo portando avanti una serie di progetti volti a migliorare i sistemi di comunicazione del territorio. Il sistema di monitoraggio TIM ‘City Forecast’ semplificherà la gestione di eventuali eventi critici, mentre la rete Wi-Fi gratuita che nei prossimi mesi verrà attivata nel Centro Storico di Ascoli è la prova dell’impegno profuso dall’Amministrazione, per il bene di una città proiettata al futuro”.

“TIM continua ad investire e ad essere a fianco della Pubblica Amministrazione nel processo di trasformazione digitale – ha affermato Gaspare Monastero, Responsabile Sales Business Centro Italia di TIM – e siamo orgogliosi del fatto che il processo veda coinvolte non solo le grandi aree metropolitane, ma anche le città di medie dimensioni, come Ascoli Piceno: qui la tecnologia, oltre ad agevolare  l’accesso al patrimonio della città per i visitatori, rende il territorio più fruibile, sicuro e moderno anche per i cittadini residenti e supporta l’Amministrazione Comunale nella sua gestione”.

“Secondo le rilevazioni che abbiamo fatto in occasione del Carnevale – ha detto il rappresentante di Olivetti-TIM, Alfredo del Prete – il picco di presenze c’è stato nelle giornate clou, in particolare la domenica, nella quale abbiamo stimato circa 80.000 presenze. Sono state rilevate Sim appartenenti a persone di Piemonte, Lazio e Campania. Con il progetto che è stato illustrato, vogliamo monitorare le presenze ad Ascoli, da parte di visitatori provenienti da altre città. La consolle, con cui viene effettuato il monitoraggio, si aggiorna ogni 10 minuti, in modo da offrire dati in tempo reale. Secondo i nostri standard, esistono due tipi di visitatori: oltre a quelli che rimangono in città poche ore, ci sono anche quelli che soggiornano almeno una giornata intera (come è avvenuto con il Carnevale ascolano)”.

TAG: , , , , , ,