Articolo
Testo articolo principale

Comunali Ascoli 2019: il neo Governatore della Regione Abruzzo (eletto a febbraio), Marco Marsilio, è venuto in città per sostenere il candidato sindaco Marco Fioravanti e per annunciare dei progetti che vedranno una collaborazione tra le Regioni Marche e Abruzzo.

Comunali Ascoli 2019: il Presidente dell’Abruzzo Marsilio sostiene Fioravanti

Il Presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, ha dichiarato: “Non penso che Fioravanti sia spaventato di arrivare al ballottaggio e di non ottenere la vitoria al primo turno, l’importante è portare a casa il risultato. Riguardo le Elezioni europee, speriamo di sanare il ‘vulnus’ della mancanza di rappresentanti di Fratelli d’Italia nel Parlamento europeo, per portare in Europa il buon esempio dell’Italia.

Da poco, sono stato eletto Presidente dell’Abruzzo con un’alleanza di Centrodestra e auspico che la stessa coalizione, la quale amministra già Comuni e Regioni, torni presto a governare anche l’Italia. C’è la possibilità di generare ricchezza nei territori, creando una sinergia tra la Regione Marche e l’Abruzzo, con prospettive ampie e lungimiranti. Ci sono dei progetti condivisi in cantiere, riguardanti il commercio, il turismo e le infrastrutture, che hanno l’obiettivo di far crescere le nostre città”.

Il candidato sindaco Marco Fioravanti ha affermato: “Con Marco Marsilio e la Regione Abruzzo c’è un rapporto che interessa il turismo. Inoltre, c’è il progetto del ‘Quadrilatero Marche-Abruzzo’ (tra Ascoli Piceno, San Benedetto, Giulianova e Teramo), per quanto riguarda la viabilità. C’è anche la volontà di rilanciare il Monte Piselli, non solo per lo sci, ma anche per il trekking”.

Queste le parole del Sindaco uscente Guido Castelli, il cui mandato scadrà tra pochi giorni: “Ringrazio il Presidente Marsilio per il sostegno dato alla campagna elettorale di Fioravanti. Ci può essere una forte collaborazione tra Marche e Abruzzo, in particolare nel campo della sanità. L’ospedale di Teramo offre prestazioni sanitarie di 3° livello, che nelle Marche vengono svolte solo al ‘Torrette’ di Ancona. Gli ospedali delle Marche, come quello di Ascoli, sono più attrattivi per gli abitanti dell’Abruzzo, ma meno per i cittadini marchigiani, per questo è necessaria la collaborazione tra ospedali”.

TAG: ,