Articolo
Testo articolo principale

Quintana Agosto 2019: la Giostra dedicata al Patrono Sant’Emidio è stata vinta dal giovanissimo cavaliere Lorenzo Melosso (che ha compiuto 18 anni a luglio), portacolori del Sestiere di Porta Romana, in sella a “Nata’s Jam”, purosangue inglese di 7 anni (2.020 punti conquistati). Per il cavaliere ascolano, si tratta della prima vittoria, alla sua seconda partecipazione alla Giostra. Porta Maggiore, con il cavaliere Mattia Zannori, ha accarezzato fino all’ultimo il sogno di vincere la Quintana dopo 37 anni, ma non ha confermato le buone prestazioni offerte nelle prime due tornate.

Lorenzo Melosso è un “figlio d’arte”, poichè suo padre Franco Melosso ha vinto due Quintane, come cavaliere del Sestiere di Sant’Emidio (nel Luglio 1997 e nell’Agosto 1998, gli ultimi due Palii finora conquistati dall’Arme rossoverde). Melosso “senior” era stato anche l’ultimo cavaliere ascolano a trionfare alla Quintana: dopo 21 anni, è suo figlio a prendersi gli applausi del popolo ascolano. Per Porta Romana, si tratta del Palio numero 17 (l’ultima vittoria risaliva all’edizione di agosto 2016). 

Una piccola curiosità: in entrambe le Giostre corse nel 2019, i Sestieri che hanno compiuto il primo assalto al Moro, poi, hanno anche vinto le rispettive Quintane (Porta Solestà quella di Luglio, Porta Romana quella di Agosto).

E’ stata una delle Quintane più belle ed emozionanti degli ultimi vent’anni, con una gara combattuta fino alla fine dai Sestieri; sono stati battuti, per ben tre volte, il record di velocità in pista e il record di punti in una singola tornata. Il risultato della competizione è stato incerto, fino al giro di pista dell’ultimo cavaliere, lo sfortunato Mattia Zannori di Porta Maggiore.

Quintana Agosto 2019: vince Porta Romana, sfuma il sogno di Porta Maggiore

La prima tornata è stata aperta da Lorenzo Melosso (Porta Romana), in sella a “Nata’s Jam”, che ha fatto registrare un tempo veloce (50″6, primo record di pista battuto) e ha colpito tre centri, ottenendo 688 punti. Poi è toccato a Riccardo Raponi di Sant’Emidio, in sella al cavallo “Soltanto Amici”, che ha mostrato di avere una discreta velocità; purtroppo, il purosangue ha avuto paura di affrontare il bersaglio ed è uscito di pista: tornata nulla e zero punti. Mattia Zannori di Porta Maggiore, che ha confermato il cavallo di luglio “Tuttavia”, ha battuto il record di pista per la seconda volta (50″5) ed è stato preciso al bersaglio, conquistando 690 punti. Luca Innocenzi (Porta Solestà), con “Try Your Luck” (novità rispetto a luglio) ha fatto segnare un tempo di 51″ e tre centri: 680 punti. Fabio Picchioni (Piazzarola), con “Terin Force” ha fatto registrare un tempo molto elevato (53″5), ma colpendo tre centri (630 punti). Ha chiuso Massimo Gubbini di Piazzarola, in sella a “Trentino”, con il terzo record di pista battuto (50″1) e tre centri, per 698 punti totali (nuovo record di punti in una tornata).

Seconda tornata: Melosso si è mantenuto regolare con 51″2 di tempo, ma con un “80” al tabellone; Raponi ha corso a 53″3 di tempo, con tre centri; Zannori ha colpito tre centri, ma ha alzato il tempo, con 51″9; Innocenzi ha corso a 51″3 e ha colpito tre “100”, ma con una penalità (-30); Picchioni ha fatto segnare 53″9 al cronometro e tre centri; infine, Gubbini ha corso a 50″8, con tutti centri, ma ha subìto una penalità di 30 punti. Al termine della seconda tornata, Porta Maggiore e Porta Tufilla erano appaiati al comando, con 1.352 punti: il sorteggio ha premiato i neroverdi, che hanno corso per ultimi nella terza tornata.

La terza tornata si è aperta con l’ordine degli assalti invertito, partendo dall’ultima posizione e arrivando alla prima. Raponi ha fatto registrare un tempo elevato (53″7)  e ha colpito un “80” (606 punti), chiudendo a 1.240 punti; il cavaliere rossoverde sta già meditando il riscatto per le Giostre del 2020, dopo i due ultimi posti di quest’anno. Picchioni ha corso quasi “al trotto” (con un tempo di 54″5) e un “80” (590 punti): quinto posto con 1.842 punti. Innocenzi ha raccolto 678 punti (51″1 di tempo e tre centri): 2.002 punti finali. Melosso ha corso a 51″2 e ha colpito tre centri (676 punti): i 2.020 punti totali, gli sono valsi la prima vittoria in carriera alla Quintana di Ascoli Piceno. Hanno chiuso Gubbini (50″6 di tempo e tre centri, due penalità e 1.980 punti finali) e Zannori (53″3 al cronometro e un “80” colpito, 1.966 punti totali): nessuno dei due, però, è stato in grado di fare meglio del cavaliere ascolano di Porta Romana. Alla fine, è stata premiata la regolarità del giovanissimo cavaliere rossoazzurro Lorenzo Melosso, che ha saputo coniugare tempi competitivi e infallibilità al bersaglio.

Gremiti, ancora una volta, gli spalti del Campo dei Giochi “Squarcia”: i tifosi hanno incitato i Sestieri con un tripudio di bandiere, fumogeni e cori da stadio. Da segnalare, una spettacolare “quadriglia”, da parte dei Carabinieri a cavallo, che sono giunti da Roma per l’occasione. Molto apprezzata, infine, anche l’esibizione dei musici e degli sbandieratori, conclusa dalla tradizionale  “bomba” (il momento in cui gli sbandieratori di tutti i Sestieri lanciano, simultaneamente, in aria le loro bandiere).

Quintana Agosto 2019

Il cavaliere Lorenzo Melosso (Porta Romana), vincitore della Quintana di Agosto 2019

Classifica 1^ tornata

    1. Massimo Gubbini (Porta Tufilla)   698 punti 
    2. Mattia Zannori (Porta Maggiore)  690 punti
    3. Lorenzo Melosso (Porta Romana)  688 punti
    4. Luca Innocenzi (Porta Solestà)   680 punti
    5. Fabio Picchioni (Piazzarola)   630 punti 
    6. Riccardo Raponi (Sant’Emidio)   0 punti

Classifica 2^ tornata

  1. Mattia Zannori (Porta Maggiore)  1.352 punti
  2. Massimo Gubbini (Porta Tufilla)   1.352 punti
  3. Lorenzo Melosso (Porta Romana)   1.344 punti
  4. Luca Innocenzi (Porta Solestà)  1.324 punti
  5. Fabio Picchioni (Piazzarola)   1.252 punti
  6. Riccardo Raponi (Sant’Emidio)   634 punti 

Classifica finale Quintana Agosto 2019

  1. Lorenzo Melosso (Porta Romana)   2.020 punti
  2. Luca Innocenzi (Porta Solestà)   2.002 punti
  3. Massimo Gubbini (Porta Tufilla)  1.980 punti
  4. Mattia Zannori (Porta Maggiore)  1.966 punti
  5. Fabio Picchioni (Piazzarola)  1.842 punti
  6. Riccardo Raponi (Sant’Emidio)  1.240 punti
TAG: , , , , , , , , ,