Articolo
Testo articolo principale

Facebook, il popolare social network, fondato da Mark Zuckerberg e da alcuni suoi colleghi, sta per cambiare veste. Oltre al rinnovamento esteriore, però, ci saranno anche novità relative ai contenuti. La nuova interfaccia avrà come colore dominante il bianco, al posto del colore blu (che caratterizzava Facebook fin dal 2004).

In alcuni dispositivi elettronici, però, il social network più famoso al mondo (utilizzato da circa 2 miliardi di utenti) è già cambiato e si presenta con una nuova grafica, ma solo per quanto riguarda la versione App; prossimamente, verrà rinnovata anche la versione Desktop. La novità ha già toccato diversi utenti iOS e Android ed è stata annunciata durante la “F8 Conference”, tenutasi a San Josè (in California).

Facebook: il social network più famoso cambia veste

Facebook, dunque, cambia grafica e la sua interfaccia diventa simile a quella di Instagram (che, insieme a Facebook e WhatsApp, appartiene a Mark Zuckerberg e ai suoi soci). Secondo quanto ha dichiarato il fondatore e CEO di Facebook, si tratta di una delle innovazioni più importanti degli ultimi cinque anni. Ecco cosa cambierà nel social network.

Facebook cambia già dall’icona ufficiale dell’App, ora sostituita da un cerchio contenente la lettera “F”, una scelta che si unisce ad un bianco dominante, che rende la visualizzazione dei contenuti più pulita e ordinata. Questo cambiamento riguarderà, successivamente, anche la versione per desktop, che vedrà una grafica rinnovata e una nuova interfaccia del social network.

Il cambiamento, però, non è solo estetico: Zuckerberg e company si preparano a valorizzare anche uno dei servizi più apprezzati dagli utenti: i Gruppi. Secondo quanto dichiarato da Zuckerberg, “Su Facebook ci sono all’attivo decine di milioni di gruppi. Quando le persone trovano quello giusto, lo rendono spesso la parte più significativa della loro esperienza di utilizzo su Facebook”.

Facebook vuole rendere meno importante la sezione Notizie

Facebook sta cercando, in tutti i modi, di rilanciare la propria immagine e di non ripetere gli errori commessi nel suo recente passato, che hanno portato ad accese polemiche. Sul tema della privacy, infatti, il social network ha sempre mantenuto un atteggiamento poco chiaro: da un lato prometteva grandi tutele e maggiori possibilità di controllo, dall’altro trascurava la riservatezza dei dati dei suoi iscritti e li utilizzava in modi poco trasparenti. Quindi, non è ancora chiaro se le novità presentate costituiscano, da parte di Facebook, un nuovo approccio orientato a tutelare la privacy degli utenti, per recuperare la loro fiducia (che, negli anni, è diminuita).

Nel nuovo Facebook, inoltre, saranno resi più evidenti i contenuti condivisi nelle sezioni “Gruppi” ed “Eventi”, che coinvolgono un numero limitato di persone. Gli utenti saranno coinvolti in tanti “mini social network”, formati dai loro amici con cui ci sono degli interessi comuni.

La versione Desktop riprende la grafica più semplice e leggera della nuova applicazione, con una suddivisione in tre colonne: la prima mostra le varie sezioni disponibili su Facebook; la seconda (centrale e più grande) evidenzia le Storie realizzate dai propri contatti, oltre agli altri contenuti che essi hanno condiviso; la terza mostra suggerimenti sui Gruppi da seguire e un elenco dei propri contatti, per avviare conversazioni dirette tramite Messenger.

Infine, la sezione “Notizie” diventerà sempre meno centrale, nell’esperienza degli utenti. Da tempo, Facebook lavora per rendere meno importante questa sezione: negli ultimi anni, infatti, era stata utilizzata soprattutto per far circolare notizie false, diffondere disinformazione e fare propaganda politica. Rendendo tutto più privato e diretto a gruppi più piccoli di persone, Facebook confida di risolvere il problema, almeno in parte.

TAG: , , , ,