Articolo
Testo articolo principale

Moto3: il motociclista ascolano Romano Fenati ha dimostrato di avere un rapporto conflittuale con il Gran Premio d’Italia, che si è corso a Misano e al quale Fenati non ha potuto partecipare. Lo scorso anno, il centauro commise un folle gesto: tirò la leva del freno al collega Stefano Manzi durante la gara della Moto2, rischiando di compromettere la carriera di entrambi. Quest’anno, invece, Fenati è incappato in un infortunio alla mano sinistra.

Moto3: Fenati non ha partecipato al Gp d’Italia per infortunio

Romano Fenati, portacolori ascolano dello “Snipers Team”, è incappato in ben due cadute nel corso delle qualifiche e la seconda, alla curva 10, ha messo fine al suo weekend.

Nell’impatto al suolo, infatti, il pilota piceno si è procurato una frattura dello scafoide della mano sinistra, per la quale è stato dichiarato “unfit” (ovvero non idoneo a correre). Lunedì, Fenati sarà anche sottoposto ad un intervento chirurgico a Rimini, in seguito del quale bisognerà vedere se la settimana prossima sarà in grado di correre nel GP di Spagna, ad Aragon.

Un infortunio che non ci voleva per Romano, che è ancora a caccia di una scuderia per il 2020 e che proprio questo fine settimana aveva annunciato l’inizio della partnership con i fratelli Iannone, che ne cureranno il prosieguo della carriera motociclistica.

La gara è stata vinta dal giapponese Suzuki, davanti  al britannico McPhee e all’italiano Tony Arbolino.

In classifica generale, comanda l’italiano Dalla Porta con 179 punti, che precede Canet (157 punti) e Arbolino (149 punti). In virtù della mancata partecipazione al Gran Premio d’Italia, rimangono 67 i punti in classifica per Fenati, nel campionato 2019 di Moto3. Prossimo impegno, il Gran Premio di Spagna, in programma a Aragon il 22 Settembre.

TAG: , , , ,