Articolo
Testo articolo principale

Don Matteo 12: la famosa serie televisiva, premiata dagli ascolti TV, festeggia i 20 anni di messa in onda. Il 7 gennaio 2000, infatti, andava in onda il primo episodio della fiction, che vede come protagonista il prete-detective interpretato da Terence Hill.

In Prima serata su Rai1 (Prima visione TV), dal 9 gennaio 2020, alle ore 21.30 andrà in onda la 12^ stagione della fiction di successo (l’undicesima stagione fece registrare 8.5 milioni di spettatori in media). La serie è realizzata, fin dal 2000, da “Lux Vide” per Rai Fiction, prodotta da Luca e Matilde Bernabei. A firmare la regia, quest’anno, saranno Raffaele Androsiglio e Cosimo Alemà.

Don Matteo 12: novità e cast della serie televisiva, che compie 20 anni

La serie televisiva “Don Matteo” festeggia i 20 anni di messa in onda. Tra gli elementi vincenti, c’è un’ottima sceneggiatura della fiction (che mescola commedia, giallo e messaggi positivi legati al Vangelo). Un altro punto di forza, è sicuramente l’affiatamento tra Terence Hill e Nino Frassica (rispettivamente Don Matteo e il Maresciallo Nino Cecchini), che sono amici autentici anche nella vita. Nelle prime stagioni, le vicende si svolgevano a Gubbio; poi è avvenuto il trasferimento nella città di Spoleto. 

La dodicesima stagione, oltre ai vent’anni della serie, porta anche un rinnovamento nel “format”: le dieci puntate previste saranno un viaggio nella società odierna; dieci nuovi episodi, uno per serata, tutti incentrati sul contenuto dei Dieci Comandamenti, attualizzati e riletti non solo in chiave religiosa, ma anche laica. Al centro della narrazione, ci sarà sempre il parroco-detective Don Matteo Bondini (Terence Hill); oltre al Maresciallo Cecchini (Nino Frassica), troviamo la Capitana Anna Olivieri (Maria Chiara Giannetta), una giovane e apprezzata “new-entry” nella passata stagione. Tornano, poi, i personaggi consolidati: la “perpetua” Natalina (Nathalie Guetta), il PM Marco Nardi (Maurizio Lastrico), il sacrestano Pippo (Francesco Scali), il Brigadiere Ghisoni (Pietro Pulcini) e due nuovi personaggi (interpretati da Serena Iansiti e Dario Aita).

Don Matteo 12: le dichiarazioni di Terence Hill e Nino Frassica

Terence Hill, all’anagrafe Mario Girotti (che nel 2019 ha compiuto 80 anni), commenta così il successo della serie: “Senza Frassica non sarebbe lo stesso, perché lui è la parte concreta della commedia di ‘Don Matteo’, ma fa anche commuovere. In certi momenti, riesce a far combaciare alla perfezione entrambe le cose. Interpretando Don Matteo, ho voluto che non si sapesse nulla del suo passato, come lo fu per il personaggio di ‘Trinità’; sono due figure che hanno in comune la solitudine”.

“Nelle prime stagioni – prosegue il protagonista – la mia preoccupazione era di rendere credibile la figura di Don Matteo, dal momento che il pubblico era abituato a vedermi come un cowboy nei film Western. Poi, col tempo, la gente si è affezionata e io mi lascio coinvolgere nelle scene divertenti, soprattutto quelle con Nino Frassica. Ora, gli sceneggiatori hanno attualizzato la fiction, è più veloce; eppure Montalbano, che continua a fare ascolti strepitosi, non cambia mai, neanche la sua automobile. Invece, dicono che è meglio cambiare un po’, e in effetti gli ascolti vanno bene”.

“Terence è un amico, un gran signore. – ha dichiarato Nino Frassica – E’ un mito per me, è unico e spirituale. Noi cerchiamo di essere contemporanei, ci rinnoviamo a ogni stagione. Se faremo la tredicesima stagione? A noi non lo dicono, aspettano prima di vedere come vanno gli ascolti. In ‘Don Matteo’, ogni situazione è misurata per piacere a tutti. Comunque, potremmo arrivare alla stagione numero 30″.

TAG: , , , , , ,