Articolo
Testo articolo principale

Sanremo 2020: è in corso la 70^ edizione del Festival della Canzone Italiana, in onda su Rai1 dal 4 all’8 febbraio 2020. La gara canora, che si svolge al Teatro Ariston di Sanremo, viene condotta, per la prima volta, da Amadeus, in veste di presentatore e direttore artistico. Questa sera ci sarà l’atto finale, con la proclamazione del vincitore del Festival di Sanremo 2020. Si esibiranno le 23 canzoni in gara: infatti, dopo la squalifica di Bugo e Morgan, il numero dei brani si è ridotto di un’unità. Nel corso della quarta serata, non sono mancati i colpi di scena.

E’ stato un “Festival dei record”: sia per gli ottimi risultati in termini di ascolti Tv e di commenti sui social network, sia per la durata-fiume delle prime quattro serate (che si sono protratte anche fino alle due di notte, ma l’ultima serata dovrebbe concludersi all’una e mezza).

Sanremo 2020: standing ovation per Mollica e colpi di scena all’Ariston

Sanremo 2020 è l’ultimo Festival, in qualità di inviato, per Vincenzo Mollica del Tg1, che andrà in pensione a fine febbraio. Il grande giornalista ha ottenuto una breve proroga al suo contratto giornalistico, concessa dalla Rai in occasione dell’importante anniversario della kermesse canora, arrivata alla 70^ edizione. Nel giorno della finale del Festival, ci sarà l’ultima serata sanremese per Mollica, con l’ultimo collegamento dal “balconcino” del Teatro Ariston, da cui si sono affacciate centinaia di star italiane ed internazionali (per un tripudio di interviste, gag e saluti alla gente assiepata davanti al Teatro).

Nel corso della quarta serata, c’è stato il tributo del Teatro Ariston al mitico Vincenzo Mollica, con gli elogi di Amadeus e l’abbraccio con l’amico Fiorello. Il pubblico dell’Ariston ha riservato, al simpaticissimo Mollica, un applauso scrosciante e una lunga standing ovation. “Il Presidente”, come lo chiamano affettuosamente i colleghi del Tg1, è sempre stato amato, per via della sua simpatia, per l’ironia, per il garbo e per la sua grande competenza nell’ambito dello spettacolo, della musica, del cinema e del fumetto.

“Ha un modo unico di raccontare le cose” ha sottolineato, in un videomessaggio, l’attrice Stefania Sandrelli. È, poi, arrivato il messaggio di Vasco Rossi: “Sono qui solo per te, per ringraziarti a nome di tutti, per la tua passione unica nel raccontare la musica, soprattutto italiana, senza una esterofilia esagerata e con rara sensibilità”. Anche un Premio Oscar, come l’attore e regista Roberto Benigni, ha omaggiato il cronista del Tg1: “Vincenzo Mollica è una star, un cantante che ha vinto tutto. Vorrei dedicargli la ‘Palma oro’ del Festival”. I festeggiamenti per Vincenzo Mollica sono continuati in Sala Stampa, dove i colleghi hanno lasciato le postazioni di lavoro, per abbracciare il collega, affiancato dalla moglie Rosamaria, prima di premiarlo con una targa.

Sanremo 2020: Leo Gassman vince tra le Nuove Proposte, squalifica per Bugo e Morgan

Sono stati soprattutto Morgan e Bugo, a stupire gli spettatori della notte fonda di Rai1, con un clamoroso colpo di scena. Verso le due di notte, Morgan ha iniziato a cantare, modificando le parole della loro canzone (“La tua brutta figura di ieri sera. Ringrazia il cielo che sei su questo palco e rispetta chi ti ha portato” ha cantato Morgan, indicando il suo collega). E Bugo, sentendosi offeso, ha lasciato il palco per protesta. La mancata esibizione ha fatto, automaticamente, scattare la squalifica e l’esclusione dalla gara per i due artisti.

Tra le Nuove Proposte, ha vinto Leo Gassman con il 52.5%. Tecla Insolia e il nipote di Vittorio Gassman erano i due finalisti. Tecla, comunque, a soli 16 anni ha dimostrato di avere delle ottime doti canore e una buona padronanza del palco: il futuro della musica italiana è riposto anche nella sua bella voce.

Leggi anche: “Sanremo 2020: per il giornalista Vincenzo Mollica sarà l’ultimo Festival da inviato”). 

TAG: , , , , , , ,