Articolo
Testo articolo principale

Coronavirus: gli italiani dovranno rimanere nelle loro case, per un certo periodo di tempo, in modo da evitare la diffusione del contagio (sarà possibile uscire solo per alcune esigenze strettamente necessarie). Durante questo periodo di “quarantena” a casa, sarà possibile svolgere alcune attività di svago, come i videogiochi. Ecco una lista di alcuni videogiochi, da provare durante il tempo passato in casa.

Cosa fare ai tempi del Coronavirus: i videogiochi da provare a casa

  • Skribbl.io

Il videogioco “Skribbl.io” è la versione adattata, al computer, di “Pictionary”, il gioco da tavola in cui bisogna indovinare una parola, partendo da un disegno fatto al momento da uno dei giocatori. “Skribbl.io” prevede due modalità di gioco: si possono iniziare partite contro sconosciuti, oppure creare delle “stanze” in cui scegliere chi invitare a giocare. In questo caso, si crea una “partita privata”, viene generato un link e si invia questo link alle persone con cui si vuole giocare.

In tempi come questi, fatti di relazioni a distanza, “Skribbl.io” può diventare una buona alternativa agli aperitivi o alle cene di gruppo. Tutto il sistema, dalla scelta delle parole all’assegnazione dei punti, è automatizzato. La parte più consistente del divertimento, inoltre, consiste nel commentare le abilità pittoriche degli amici che giocano.

  • Gris

Inizialmente sviluppato per Nintendo Switch, il gioco “Gris” si è allargato a diverse piattaforme e, a marzo, è arrivato anche sui dispositivi Android. “Gris” è uno dei titoli più premiati nell’ultimo anno. Non ci sono linee di testo o dialoghi, che introducano il gioco: solo suoni e colori. “Gris” è un gioco sul dolore e la sua protagonista si risveglia dopo un trauma, che porta con sé ancora mostri da cui scappare e luoghi in cui tornare. Tutto in un’unica piattaforma, che è diventata un nuovo punto di partenza per il mondo dei videogame.

  • Pokémon Spada e Scudo

Nel gennaio del 2000, veniva trasmesso il primo episodio dei “Pokémon”, un cartone animato che ha fatto parte dell’infanzia di molte persone. Uscito nello scorso autunno, il videogame “Pokémon Spada e Scudo” ha fatto registrare un record di vendite: sei milioni di copie, in una settimana di commercializzazione. Lo schema principale dell’avventura è lo stesso degli altri targati Pokémon: un allenatore, tanti Pokémon da catturare e una serie di sfide da vincere, per diventare campioni. Negli anni, il gioco si è evoluto: è stata superata la visuale dall’alto e sono state inserite nuove opzioni (dalla personalizzazione dell’avatar, alla modalità con più giocatori per la cattura di alcune tipologie di Pokémon).

  • Dreams

“Dreams” è un gioco sviluppato da “Media Molecule”, pubblicato in esclusiva per “Playstation 4” il 14 febbraio. Dire che è solo un gioco, forse, è un po’ riduttivo. Infatti, è quasi un laboratorio: un ambiente dotato di qualsiasi strumento, necessario a creare videogiochi e ambienti virtuali. Qui, infatti, è possibile creare, attraverso una serie di strumenti da disegno, un ambiente in 3D e dei personaggi; infine, si può scegliere come questi personaggi possano muoversi o quali azioni debbano compiere. “Dreams”, dunque, è una specie di “cassetta degli attrezzi”, per chiunque voglia provare a creare un videogioco, anche senza saperne nulla di programmazione informatica.

  • Super Mario + Rabbids Kingdom Battle

La saga di Super Mario” è uno dei prodotti più prolifici, nella storia dei videogiochi. Super Mario + Rabbids Kingdom Battle” è un po’ un ritorno a casa, per il simpatico e baffuto idraulico italiano (che indossa una tuta da lavoro rossa). È il primo titolo della saga, che è stato sviluppato in Italia, nella divisione milanese della Ubisoft. Ha ottenuto parecchi premi e ha riscosso molto successo, tra i giocatori.

L’universo di Super Mario incontra quello dei Rabbids, alcuni conigli provenienti dalla Luna. “Mario + Rabbids Kingdom Battle” è un gioco di strategia, che funziona con le dinamiche di un combattimento a turni. Sarà possibile scegliere, come “avatar”, otto personaggi: Mario, Luigi, Peach, Yoshi e le loro rispettive versioni Rabbids.

TAG: , , , ,