Articolo
Testo articolo principale

Con lo sviluppo e la diffusione delle nuove tecnologie, gli smartphone (telefoni cellulari di ultima generazione) sono entrati a far parte della vita delle persone, a volte in modo troppo pervasivo. Per combattere l’eccesso di notifiche e le distrazioni degli smartphone, l’inventrice Justine Haupt ha lanciato sul mercato il “Rotary Cellphone”. Anche se non si tratta del primo esperimento di abbandono dello smartphone, per sperimentare qualcosa di più semplice, questo telefono è decisamente curioso: utilizza un “disco rotante”, simile a quelli montati sui primi telefoni delle case.

Arriva sul mercato il Rotary Cellphone, telefono cellulare vintage con “disco rotante”

Il progetto del “Rotary Cellphone”, smartphone con il “disco rotante” al posto del tastierino numerico, prevede l’utilizzo della celebre rotella, necessaria per comporre i numeri. Per chi non avesse mai utilizzato un telefono antico, per comporre un numero è necessario infilare il dito nel foro corrispondente al numero selezionato, facendo girare il disco fino ad una leva metallica, per poi rilasciarlo.

Anche se il progetto ha un tocco vintage, contiene anche degli elementi moderni. Ad esempio, è presente uno schermo a inchiostro elettronico, che mostra le eventuali chiamate perse. A governare il funzionamento del telefono c’è una scheda “Arduino”, creata dalla piattaforma hardware che ha sede ad Ivrea. Su un lato del telefono cellulare, c’è un piccolo indicatore a 10 LED, che mostra la situazione del segnale di ricezione.

Le varie parti dello smartphone vintage, compreso il “disco rotante”, provengono da un vecchio telefono “Western Electric Timeline”, scelto per le sue dimensioni contenute, rispetto agli altri telefoni dell’epoca. Mentre il corpo di questo ingegnoso progetto è stato ottenuto grazie ad una stampante 3D, strumento molto utilizzato per costruire vari oggetti, in un tempo relativamente breve.

TAG: , , , ,