Articolo
Testo articolo principale

Dossier Immigrazione Marche 2019: come ogni anno, in tutta Italia, viene presentato il Dossier Immigrazione. Nella Regione Marche, è stata presentata l’edizione 2019 del documento.

I dati regionali sono contenuti nel “Dossier Statistico Immigrazione 2019”, redatto da “Idos” (Cooperativa di ricerca e studi sull’immigrazione) e presentato in un convegno, organizzato dalla stessa “Idos” e dalla Regione Marche, e patrocinato dall’Ordine degli Assistenti Sociali delle Marche. I dati sono stati illustrati da Vittorio Lannutti (Referente di “Idos” per la Regione Marche), il quale si è soffermato su come è caratterizzata l’immigrazione nelle Marche.

Dossier Immigrazione Marche 2019: a fine 2018, gli stranieri erano il 9% della popolazione regionale

Alla fine dell’anno 2018, gli stranieri nelle Marche erano il 9% della popolazione regionale: una percentuale pari a 136.936 cittadini. Tra il 2017 e il 2018, i cittadini stranieri residenti nelle Marche sono aumentati di 891 unità (da 136.045, si è passati a 136.936 stranieri).

Le donne costituiscono il 54.2% del totale (a fine 2018, le titolari di permesso di soggiorno erano 108.938). L’incidenza degli stranieri sulla popolazione regionale è tornata leggermente a crescere, attestandosi al 9%. L’aumento dell’incidenza è derivato anche dall’andamento negativo della popolazione totale marchigiana (pur restando sopra il milione e mezzo di abitanti, è diminuita di 6.482 residenti nell’ultimo anno).

Questa la graduatoria dei Continenti e dei Paesi di provenienza, nel corso dell’anno 2018, riguardante i cittadini stranieri nelle Marche:

  • Il principale continente di origine, tra i residenti stranieri nelle Marche, resta l’Europa, con un’incidenza del 53.7% sul totale e una consistente prevalenza dei romeni (un terzo dei quali vive in provincia di Ancona); seguono gli albanesi (presenti soprattutto nella Provincia di Pesaro-Urbino).
  • L’Asia si trova al secondo posto, dopo l’Europa, con il 20.9%. Gli asiatici più rappresentati sono i cinesi, che si concentrano soprattutto nel fermano.
  • L’Africa, che è al terzo posto, incide per il 19.9%. C’è una prevalenza di marocchini (presenti soprattutto nel Pesarese), seguiti dai nigeriani (che risiedono soprattutto Provincia di Ancona).
  • Dall’America, infine, proviene il 5.5% dei residenti stranieri nella nostra Regione, gran parte dei quali di origine peruviana (oltre la metà dei quali soggiorna nell’Anconetano).

Dossier Immigrazione Marche 2019: i commenti delle autorità

 “Occorre ripensare le politiche di welfare – ha detto Giovanni Santarelli, Dirigente del Servizio Politiche sociali della Regione Marche – e, anche alla luce di questo fenomeno complesso, è necessario progettare interventi per adattarsi alle mutate caratteristiche, ma anche studiare modelli di riferimento, in rapporto all’associazionismo che si occupa di specifiche progettualità. Il Dossier è uno strumento utilissimo, che ci offre ulteriori elementi per orientare le nostre strategie; soprattutto, ci pone di fronte ad un dato vero, reale, non verosimile, ma aderente alla realtà. Noi manteniamo un approccio istituzionale, e non emergenziale, per tradurre questi elementi in opportunità e sviluppo, non per bloccare o difenderci.”

“La situazione nelle Marche non si può dire allarmante, ma anzi virtuosa. – ha sottolineato Andrea Nobili (Garante dei Diritti alla Persona) – Si potrebbe parlare di un modello marchigiano nel contrasto alla discriminazione, grazie a una rete di collaborazione tra Garante e Regione, che ci permette di intervenire concretamente in questo senso. Questo Dossier è uno strumento prezioso, che ci permette di fare una lettura in controluce di un fenomeno molto complesso, che non va mai banalizzato.”

TAG: , , , ,