Articolo
Testo articolo principale

Ricostruzione post sisma, è stata prorogata al 20 settembre 2020 la scadenza per presentare le domande di richiesta contributo per interventi danni lievi.

Il Sindaco Marco Fioravanti invita tutti i cittadini “a presentare domanda, onde evitare di perdere il contributo previsto per tali interventi”.
 

Ricostruzione post sisma, la proroga delle scadenze

L’Amministrazione Comunale di Ascoli Piceno informa che, su richiesta e sollecito dei sindaci dei territori colpiti dal sisma, il Commissario Straordinario alla Ricostruzione Giovanni Legnini ha prorogato al 20 settembre 2020 il termine ultimo per presentare le domande di richiesta di contributo per gli interventi di riparazione e rafforzamento locali degli edifici che hanno subito danni lievi a causa degli eventi sismici del 24 agosto 2016 e successivi.
 
“Per le abitazioni site nel Comune di Ascoli Piceno, a fronte di circa 850 edifici danneggiati dal terremoto con schede Aedes B e C, sono state presentate appena 380 domande di richiesta di contributo per danni lievi”, ha dichiarato il sindaco Marco Fioravanti: “Il Commissario Legnini ha ora prorogato fino al 20 settembre 2020 il termine ultimo per la presentazione delle domande di richiesta contributo per danni lievi. A quattro anni dagli eventi sismici, si tratta dell’ultima proroga: pertanto invito tutti i cittadini che non abbiano ancora fatto domanda a rivolgersi a professionisti abilitati per la presentazione della stessa, onde evitare di perdere la possibilità di ricevere il contributo previsto per tali interventi”.

Leggi anche: Fioritura a Castelluccio di Norcia 2020, quando c’è e come arrivare

TAG: , , , ,