Articolo
Testo articolo principale

Eventi oggi Ascoli Piceno, cosa fare in città e dintorni in questo weekend di giugno? Gli eventi in programma nel piceno per questo mese di mese sono davvero imperdibili: escursioni, musica, presentazioni e molto altro.

Ecco tutti gli eventi da non perdere e i dettagli su date, orari e spettacoli.

Potrebbe interessarti anche Eventi Ascoli, la programmazione culturale dell’estate 2020 

Eventi oggi Ascoli Piceno, cosa fare dal 7 al 9 agosto 2020

6 e 7 agosto, la musica è vita per il 17 Festival 2020

Il 17 Festival organizzato dall’Associazione Culturale 17 festival con il Patrocinio del Comune di Ripatransone e del Consiglio Regionale delle Marche, presenta la 6° edizione che si svolgerà il 6 e 7 di agosto in Piazza De Tharolis- Ripatransone (AP). Il festival nasce nel ricordo di Marzia scomparsa a 37 anni e dalla volontà di sensibilizzare all’impegno sociale utilizzando come mezzo, varie forme d’arte tra cui: La Musica.

In questo periodo storico alla lotta al virus COVID-19 non possiamo dimenticare tutte quelle persone che soffrono per altri motivi, infatti il ricavato del festival verrà devoluto all’Ail di Ascoli Piceno.

Giovedi 6 agosto ore 21.00 ci sarà il concerto del talentuoso batterista di Ripatransone Marco “Lancs” Lanciotti con i suoi ospiti che si alterneranno sul palco in attesa dello Special Guest della serata: Anastasio.

Quest’ultimo vincitore della 12° edizione di XFactor, nel 2019 ospite a sorpresa al Festival di Sanremo e presenta il brano Correre, nel febbraio 2020 partecipa alla 70° edizione del Festival di Sanremo come concorrente con il brano Rosso di Rabbia classificandosi a metà classifica.

Per maggiori informazioni e prenotazioni sulla serata collegarsi al sito web seventeeneventi.  www.seventeeneventi.it

Invece, venerdì 7 agosto sarà la volta dell’artista poliedrico Gio Evan in esclusiva per Marche e Abruzzo.

Eventi Estate 2020

Gio Evan è un artista poliedrico, scrittore e poeta, filosofo, umorista, performer, cantautore e artista di strada.

Durante gli anni che vanno dal 2007 al 2015 intraprende un viaggio con la bicicletta che lo porta in gran parte del mondo: India, Sudamerica, Europa. Comincia a studiare e vivere accanto a maestri e sciamani del posto e in Argentina viene battezzato come “Gio Evan” da un Hopi.

Nel 2008 scrive il suo primo libro “Il florilegio passato”, racconto che narra dei suoi viaggi, senza soldi né scarpe.

Tra il 2012 e il 2013 fonda “Le scarpe del vento”, progetto musicale dove scrive, canta e suona la chitarra. Pubblica indipendentemente il suo primo disco “Cranioterapia”.

Dopo un Tour tra novembre e febbraio 2020 che ha registrato numerosi Sold Out, l’artista più poliedrico d’Italia torna alla ribalta con un nuovo libro di poesie “Se c’è un posto bello sei te” (Fabbri Editori) uscito il 5 maggio e il nuovo singolo “Regali fatti a mano” (Universal) uscito il 15 maggio 2020.

Per maggiori informazioni e prenotazioni sulla serata collegarsi al sito web ciao tickets. www.ciaotickets.com

Venerdì 7 e domenica 9 agosto, al Tributo Morricone la guest star Lito Fontana

Tutto pronto per l’ottava edizione del Tributo Morricone, che celebrerà il maestro recentemente scomparso con due appuntamenti, il 7 e 9 agosto, nello spiazzo di Santa Maria della Rocca. L’evento rimane come da tradizione gratuito, sarà a numero chiuso e nel rispetto delle regole anti covid. I posti sono prenotabili sulla piattaforma Eventbrite.

Il concerto sarà  cura del Corpo Bandistico “Città di Offida”, diretto dal Maestro Eldo Zazzetti, con la partecipazione delle due vocalist Valeria Svizzeri e Valentina Cinquino e del trombonista di fama internazionale, Lito Fontana.

La conduzione della serata sarà a cura del Gruppo Amici dell’Arte e si alterneranno sul palcoscenico Marica Cataldi, Donatella Mercolini e Mauro Moretti.

Il Concerto avrà inizio alle 21:30, si prega gli spettatori di presentarsi un po’ in anticipo per le pratiche di registrazione e di indossare la mascherina. Si consiglia di portarsi un golfino.

Dal 7 al 9 agosto, esposizione contemporanea VirArte ad Ascoli

L’associazione no profit CulturiAmo Insieme promuove nel weekend un’iniziativa diretta ai giovani ascolani. Dal 7 al 9 agosto 2020 in esposizione presso la loro sede ci sarà un collettivo artistico che ha cercato di interpretare il lockdown e la pandemia.

Barbara Mascetti, fondatrice dell’associazione, afferma: “In un tempo in cui le sfide e le preoccupazioni sono sempre a portata di mano, ci accorgiamo che le prospettive sono in continuo mutamento. La casa che trema e che diventa un posto dal quale fuggire, ritorna ad essere un porto sicuro, che ci protegge.Dalle sfide che la pandemia ci ha proposto, vogliamo enfatizzare la forza della vita, che ci porta a creare per esprimere ciò che proviamo e a condividere punti di vista.”

Ecco che così nell’esposizione si potrà ammirare come cinque diversi artisti hanno reagito di fronte alle difficoltà degli ultimi tempi, come sono stati in grado di dipingere la sconfitta e la rinascita, la sofferenza e la voglia di tornare a vivere più forti di prima.

Sempre secondo la signora Mascetti: “L’arte è in grado di raffigurare la sconfitta e la rinascita, la sofferenza e la voglia di tornare a vivere più forti di prima. L’arte e la diversità, in ogni loro forma, si possono trasformare in un’occasione di unione e di crescita.”

Per maggiori informazioni visitate il loro sito web o l’evento Facebook dedicato.

Sabato 8 agosto, primo appuntamento con la Rassegna Teatrale Lamense

L’8 agosto nel Comune di Castel di Lama sarà inaugurata la Rassegna Teatrale Lamense che si terrà in Piazza della Liberà. Il primo dei quattro appuntamenti gratuiti previsti sarà la commedia di Gianfranco Fioravanti, “Testa o Cuore”, che andrà in scena alle ore 21:15.

L’area sarà circoscritta e attrezzata per rispettare i protocolli anti CoVid. Ci saranno ingressi controllati con misurazione della temperatura e sanificazione delle mani.

I posti disponibili saranno 100, tutti adeguatamente distanziati e segnati sulle gradinate. Per prenotare online uno o più posti è stato predisposto un Google form da compilare. Disponibile sulla pagina Facebook del Comune e sulla Home page del sito istituzionale.

“Testa o cuore” di Fioravanti è una miscellanea di atti unici, estratti da opere di autori contemporanei – come Natalia Ginsburg, Walter Chiari e Achille Campanile – con incursione nell’ottocento con le Parisienne di H Becque – per porre sotto la lente d’ingrandimento, con ironia e sagacia, il risolto dilemma se sia preferibile in amore far prevalere l’istinto o la razionalità.

Tre coppie che si separano perché vanno troppo d’accordo, matrimoni tra due sconosciuti fondati solo sull’allegria di un incontro, tra maldestre prove d’amore promesse infrante tra finte ricerche di fellonia e totale cecità.

Dinnanzi all’evidenza, se non emergerà certo la ricetta per la coppia perfetta, si rafforzerà il mistero intorno all’ineffabilità del rapporto tra due esseri umani che si scelgono per una vita in comune, per noia o per passione, per un sentimento per un calcolo.

Sabato 8 agosto, spettacolo teatrale La Terra Tremano

eventi oggi

Sabato 8 Agosto alle ore 21:00 presso il sagrato della chiesa di San Giovanni Battista ad Appignano del Tronto, torna Giorgio Felicetti con lo spettacolo teatrale La terra tremano.

Questa volta protagonisti della scena saranno gli uomini e le donne di Amatrice, Pescara del Tronto, Arquata e di tutti gli altri territori violentemente colpiti dai terremoti degli ultimi cinquant’anni di storia italiana.

Uno spettacolo che ha la capacità di parlare direttamente al cuore e alla memoria recente di Appignano del Tronto e di tutte le altre comunità colpite dal sisma.

Lo spettacolo è parte del progetto europeo Ruritage, di cui il Comune di Appignano del Tronto è partner, volto alla rigenerazione dei territori rurali attraverso la resilienza, ed è promosso da MiBACT, Regione Marche, AMAT, ESTEUROPAOVEST, nell’ambito del progetto Marche inVita, Lo spettacolo dal vivo per la rinascita dal sisma.

La partecipazione allo spettacolo è gratuita ma è necessario prenotare.

Per prenotare ci si può iscrivere tramite EventBrite oppure telefonare al Comune di Appignano del Tronto allo 0736.817701.

Sabato 8 e domenica 9, doppio appuntamento con Mete Picene

Un weekend di agosto immersi nella natura ad assaporare la bellezza che le Marche ha da offrire. Gli eventi di questo fine settimana si arricchiscono di un imperdibile appuntamento con Mete Picene: dalla campagna di Acquaviva Picena ascoltando le storie di mezzadria all’arrampicata nello splendido scenario de Lu Vurghe di Acquasanta Terme.

Scopri di più su Eventi, doppio appuntamento nel weekend con Mete Picene 

Da domenica 9 al 14 agosto, in arrivo la quarta edizione del San Benedetto Film Festival

Ben 210 film selezionati fra corti e lungometraggi, provenienti da 23 paesi diversi, 6 giorni di programmazione consecutiva. Sono i numeri della quarta edizione del San Benedetto Film Fest, che per questo 2020 si terrà, dal 9 al 14 agosto, nel salotto buono di San Benedetto: la Palazzina Azzurra.

Dopo i successi degli scorsi anni, quella in arrivo sarà un’edizione particolare che sarà in parte condizionata dalle misure di sicurezza anti-Covid come il distanziamento sociale e la prenotazione online, direttamente sul sito del Festival sanbenedettofilmfest.it, dei 70 posti disponibili per ogni serata nel patio della Palazzina Azzurra. Misure di sicurezza sì, ma anche nuovi orizzonti per il San Benedetto Film Fest targato 2020: ogni serata, infatti, sarà trasmessa in Live Streaming sul sito del Festival e sui social con decine di migliaia di persone potenzialmente raggiungibili in questo modo.

Tutto pronto dunque per un’edizione che si preannuncia già scoppiettante con 6 serate sul menù, dal 9 al 14 agosto. Con l’ultimo appuntamento, alla vigilia di Ferragosto, dedicato alle premiazioni, ognuna delle altre 5 serate vedrà, dalle 21 e 30, la proiezione di almeno due film a sera: un cortometraggio e a seguire un lungometraggio; le serate del 10 e del 12 prevedono, invece, tre proiezioni. Il Presidente dell’Associazione San Benedetto Festival che organizza l’evento, Cosimo Guadalupi, sottolinea come in questo momento i preparativi siano ferventi “per un evento che non vuole perdere la sua identità pur utilizzando ogni tecnologia possibile per raggiungere il pubblico dei cinefili” commenta Guadalupi.

Il direttore artistico Marco Trionfante, invece, si dice ottimista e presenta questa edizione con rinnovato entusiasmo. “Le difficoltà organizzative vengono superate dalla spiccata volontà ed energia del Direttivo del Festival e dal lavoro certosino di una Giuria di qualità, anche quest’anno formata da esperti del settore, giuria che ha visionato le numerosissime opere pervenute da ogni parte del mondo. Sarà un’occasione importantissima per il territorio” continua Trionfante “che avrà modo di rendersi protagonista nonostante il periodo non sia esattamente ideale per la divulgazione del prodotto cinematografico”.

Il San Benedetto Film Fest edizione 2020, patrocinato dal Comune di San Benedetto e dal Consiglio Regionale delle Marche, vuole in definitiva catturare la resilienza del pubblico, il suo bisogno di bellezza e di poesia.  L’Italia è stata flagellata da una pandemia che ha dirottato l’intrattenimento dalle sale cinema al salotto di casa. “Nel nostro piccolo” afferma Fabio Varese,  project manager Programmazione e Allestimenti per il Festival  “vogliamo poter accogliere nel “salotto buono” di San Benedetto, tutti quelli che non vogliono rinunciare alle novità proiettate sul grande schermo. Una scenografia ridotta, poche sedie distanziate, mascherine, non ci limiteranno. Il cinema col suo fascino ci proietterà in un’altra realtà che, anche se per poche sere, potrà essere vissuta a pieno”.

Olga Merli e Alfredo Amabili, che si occupano del coordinamento della giuria, infine, si stanno prodigando per poter presentare al meglio i lungometraggi e cortometraggi che verranno proiettati, cogliendone gli aspetti tecnici ed emozionali. Un team, insomma, fortemente motivato che punta a confermare e, perché no, migliorare l’edizione dell’anno passato che ha regalato grandi soddisfazioni sia agli organizzatori che al folto pubblico che ha partecipato.

Dal 9 al 13 agosto, Sinfonie di Cinema a Montefiore dell’Aso

Dal 9 al 13 agosto Montefiore dell’Aso respirerà la magica atmosfera del cinema grazie al festival “Sinfonie di cinema”, organizzato dal Comune con la direzione artistica di Giancarlo Basili.

Questa ventesima edizione si intitola “Film indimenticabili passato e presente” e propone film importanti e dibattiti con personaggi illustri del cinema italiano.

Scopri di più su A Montefiore dell’Aso torna Sinfonie di Cinema

Scopri gli altri eventi in programma per il mese di Agosto su Eventi Estate 2020, cosa fare nel Piceno e dintorni

TAG: , , , , , , , , , ,