Articolo
Testo articolo principale

Anche se si potrebbe ipotizzare un’origine francese o americana, in realtà il primo vero casino è nato in Italia, nel lontano 1638. Si trattava del Ridotto a Venezia, che fu solo il primo di una foltissima serie di case da gioco che aprirono in quegli anni sulla scia del suo enorme successo. Questo fino a metà del secolo successivo, in cui il proibizionismo subentrò prepotentemente con divieti e chiusure. Solo nel 1800 finalmente i casinò ritorneranno a colorare il nostro paese con i loro intrattenimenti, primo fra tutti l’ancora oggi celeberrimo Monte Carlo nel vicino Principato di Monaco.

Da lì in poi fu un crescendo di case da gioco, attività, tecnologia, e ovviamente regolamenti sempre più severi. Nel 1865 subentrò il totalizzatore, un sistema che consentiva ai giocatori al tavolo di scommettere fra di loro e non contro l’allibratore: metodo ancora oggi molto utilizzato.

Una delle prime forme automatizzate e tecnologiche di gioco nei casinò invece, fu offerto dall’arrivo delle slot machines o Liberty Bells, ideate a San Francisco nel 1859. 

La nascita dei casinò online

Dal Ridotto di Venezia ad oggi le novità per i casinò sono arrivate a cavallo delle continue invenzioni tecnologiche con una velocità impressionante. Il betting online ha infatti una storia recente di solo 20 anni circa, che inizia nel 1994 ad Antigua e Barbuda. Nel paradiso caraibico venne infatti approvata la prima legge per regolamentare il gioco d’azzardo.
Negli stessi anni arrivarono i primi software per il betting, i primi protocolli di sicurezza e la prima scommessa online in India già nel 1996 su Intercasino, un sito che garantiva anche l’accesso alla lotteria nazionale locale.

Nel ’98 arriva la prima poker room virtuale, ma il boom vero è proprio si ha nel nuovo millennio. Il 2000 porta con sé nu numero crescente di siti di betting e casinò online sempre più innovativi, intriganti e soprattutto capaci di generare movimenti di denaro sempre più ingenti. Da lì in poi, il moltiplicarsi di siti con le più disparate formule per giocare online d’azzardo fu solo una questione di pochi mesi.

Le normative sul betting in Europa

Di pari passo con la crescita esponenziale dei siti dedicati al betting e dei casinò online, ovviamente le normative a tutela del consumatore, oltre che ovviamente delle casse dello stato, non hanno tardato ad arrivare. Una delle prime leggi più popolari venne fatta nel 2005 dall’Inghilterra col Gambling Act, ma ancora oggi si continua a legiferare praticamente ovunque sul territorio europeo. Paesi come la Grecia o la Finlandia stanno ad esempio riscrivendo solo da qualche anno le normative interne inerenti a tassazioni e licenze. L’Inghilterra sta attuando una stretta che consenta di fronteggiare l’annoso e storico problema della ludopatia. Il nostro paese invece si è dimostrato uno di quelli più progressisti e al passo coi tempi, ed un ottimo numero di casinò online ben regolamentati e dall’utilizzo corretto e onesto nei confronti del giocatore.

Questi regolamenti, come nell’eloquente e recente caso della Svezia che ha dovuto proibire le scommesse online e non su eventi sportivi con giocatori in maggioranza minorenni, a volte portano ad un decremento delle vendite per i casinò stessi, ma si rendono fondamentali man mano che si progredisce con nuovi giochi, tecniche e metodi. Ultimo fenomeno in atto dal 2013 è ad esempio il social gambling, il sistema di scommesse online che consente ai giocatori di sfidarsi a vicenda: essenziale la trasparenza più che mai.

Qualche consiglio utile in generale

Quando si parla di betting, bisogna tenere conto che si ha a che fare con casinò online con soldi veri, dove è possibile dunque investire denaro reale e ottenere una vincita reale. Questo è ovviamente intrigante, ma deve essere al contempo anche sicuro. L’uso di casinò online dev’essere effettuato in maniera salutare e attenta, con le dovute precauzioni. Ad esempio, bisogna assicurarsi di giocare in siti autorizzati e regolarmente in possesso di licenza aams (ADM), concessa dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli del nostro paese.

Solo i siti sicuri consentono di gestire pagamenti e vincite senza rischi né per la nostra salute come giocatori, né per il nostro conto e la carta di credito. 

Per chi teme di farsi prendere dall’entusiasmo una tattica utile è quella di concedersi un tempo prestabilito per giocare, ed una carta di credito dedicata dai fondi limitati.

TAG: , ,