Articolo
Testo articolo principale

Eventi Ascoli 2020, cosa fare in città e dintorni a settembre e ottobre 2020? Gli eventi in programma nel Piceno e dintorni di questo 2020 sono davvero imperdibili: montagna, mare, musica e molto altro.

Ecco tutti gli eventi da non perdere e i dettagli su date, orari e spettacoli.

Eventi Ascoli 2020, cosa fare nel Piceno e dintorni

Fritto Misto 2020, torna ad Ascoli dal 30 Settembre al 4 Ottobre

Si svolgerà anche quest’anno Fritto Misto 2020, la kermesse culinaria dedicata alle specialità fritte, giunta alla sedicesima edizione in programma dal 30 settembre al 4 ottobre nella meravigliosa cornice di Piazza Arringo ad Ascoli.

Scopri di più su Fritto Misto 2020, torna ad Ascoli dal 30 Settembre al 4 Ottobre

Venerdì 2, sabato 3 e domenica 4 ottobre al Museo Civico di Arte Sacra

eventi ascoli

Il Museo Civico di Arte Sacra Chiesa dell’Annunziata di Cossignano ospita venerdì 2 e sabato 3 ottobre (ore 21.00), domenica 4 ottobre (ore 17.00) In nome della Madre, un intenso monologo di Erri de Luca interpretato da un’attrice di grande fascino e talento come Galatea Ranzi diretta dalla regia di Gianluca Barbadori.

Lo spettacolo – una produzione del Teatro Biondo di Palermo in collaborazione con Ponte tra Culture di Ancona – è proposto, nel rispetto di tutte le procedure di legge per il contenimento della diffusione del Covid previste dalla normativa vigente, nell’ambito di Patrimonio in scena – per la diffusione dello spettacolo dal vivo negli Istituti culturali delle Marche, un progetto nato dalla collaborazione tra Regione Marche, Consorzio Marche Spettacolo e il coordinamento Musei Archivi Biblioteche – MAB Marche, in collaborazione con AMAT e Comune di Cossignano.

“Esprimo, anche a nome della nuova Amministrazione comunale appena insediata – afferma Roberto Luciani sindaco di Cossignano -, grande soddisfazione per la presentazione dello spettacolo In nome della Madre nella suggestiva cornice della Chiesa dell’Annunziata di Cossignano. L’iniziativa rientra pienamente nei programmi per la tutela e la promozione culturale del territorio locale e per la valorizzazione degli Istituti culturali locali, quali il Museo civico di arte sacra e l’Antiquarium comunale Niccola Pansoni. Auspichiamo che questa manifestazione costituisca l’avvio di una proficua collaborazione operativa per ulteriori eventi di spettacolo dal vivo nel nostro piccolo borgo ricco di bellezze storiche, architettoniche, culturali e ambientali”.

In nome della madre è la storia narrata in prima persona da Miriàm, una donna che ricorda quanto da lei vissuto da ragazza, in Galilea, quando decise con straordinario coraggio di essere sposa e madre vergine, sfidando la tradizione ebraica del suo tempo per adempiere al suo destino di donna. 

Grazie ad un decennio di studi biblici e del Talmud e allo studio degli storici romani, De Luca riesce a dare alla storia uno sfondo assolutamente credibile, facendo ricorso solo al linguaggio semplice e delicato della poesia. Il risultato è un testo pieno di grazia, un testo che commuove e che fa riflettere credenti e non credenti. Lo spettacolo è integrato nell’epilogo da un frammento del libro La faccia della nuvole, sempre di Erri de Luca, nel quale Miriàm/Maria fa riferimento alla vita di Gesù fino alla crocifissione sul Monte Golgota.

“In nome del Padre – afferma Erri De Luca – inaugura il segno della croce. In nome della madre s’inaugura la vita. L’adolescenza di Miriam/Maria smette da un’ora all’altra. Un annuncio le mette il figlio in grembo. Qui c’è la storia di una ragazza, operaia della divinità, narrata da lei stessa. Qui c’è l’amore smisurato di Giuseppe per la sposa promessa e consegnata a tutt’altro. Miriam/Maria, ebrea di Galilea, travolge ogni costume e legge. Esaurirà il suo compito partorendo da sola in una stalla. Ha taciuto. Qui narra la gravidanza avventurosa, la fede del suo uomo, il viaggio e la perfetta schiusa del suo grembo. La storia resta misteriosa e sacra, ma con le corde vocali di una madre incudine, fabbrica di scintille”.

Per acquistare il biglietto cortesia di 3 euro rivolgersi alla biglietteria presso il luogo di spettacolo da un’ora prima. Mentre per maggiori informazioni potete chiamare dal lunedì al venerdì (10.00-16.00) al numero 071 2072439 o visitare il sito www.amatmarche.net.

Lo spettacolo sarà ancora in scena al Museo Civico di Arte Sacra Chiesa dell’Annunziata di Cossignano venerdì 9 e sabato 10 ottobre alle ore 21.00 e domenica 11 ottobre alle ore 17.00.

Domenica 4 e lunedì 5 ottobre, teatro dei filarmonici con Gli adulti sono ragazzi morti

eventi ascoli

Il Teatro dei Filarmonici di Ascoli Piceno si conferma luogo privilegiato per la creazione artistica ospitando in questi giorni la residenza di allestimento di Gli adulti sono ragazzi morti.

Primo studio liberamente tratto da Pinocchio di Teatro Valdoca, testo originale di Mariangela Gualtieri, con Chiara Bersani, Silvia Calderoni, Mariangela Gualtieri, Matteo Ramponi, regia, allestimento e luci di Cesare Ronconi. In scena anche Elena Griggio e Silvia Curreli, musiche di e con Attila Faravelli, Enrico Malatesta, Ilaria Lemmo.

Il progetto è promosso nell’ambito di Marche casa del teatro. Residenze d’artista, progetto promosso dall’AMAT con il Comune di Ascoli Piceno, con il sostegno di Marche inVita.

Lo spettacolo dal vivo per la rinascita dal sisma promosso da MiBACT e Regione Marche e coordinato da Consorzio Marche Spettacolo. Spazi di creazione artistica che operano in uno stretto legame con la comunità di riferimento, questo in sintesi il progetto Marche casa del teatro.

Residenze d’artista che prevede anche un momento di condivisione con il pubblico in forma di cantiere aperto – al Teatro dei Filarmonici domenica 4 ottobre ore 18 e lunedì 5 ottobre ore 20.30 – per mostrare lo spettacolo non nella sua forma definitiva ma nella fase affascinante della sua genesi.

Gli adulti sono ragazzi morti. Primo studio liberamente tratto da Pinocchio è la prima tappa di un’avventura che continuerà in una residenza per un secondo Studio a L’arboreto – Teatro Dimora di Mondaino, tra dicembre e febbraio 2021, e si concluderà in primavera col debutto dello spettacolo completo. Qui ad Ascoli propone la sua prima apertura al pubblico.

Collaborazione luci Stefano Cortesi, service audio Andrea Zanella, Michele Bertoni, cura e ufficio stampa Lorella Barlaam, consulenza amministrativa Cronopios, produzione Teatro Valdoca in collaborazione con AMAT e Comune di Ascoli Piceno, con il contributo di Regione Emilia-Romagna, Comune di Cesena. Per maggiori informazioni visitare il sito www.teatrovaldoca.org.

Al termine dei due cantieri aperti, la compagnia incontrerà il pubblico. Il biglietto cortesia ha un costo di 3 euro ed è in vendita on line su www.vivaticket.com, altrimenti è possibile contattare la biglietteria del teatro al numero 0736 298770 o biglietteria Teatro dei Filarmonici 334 6634432 il giorno di spettacolo da un’ora prima dell’inizio.

Dal 4 al 23 ottobre, si alza il sipario su Ascoli scena d’autunno

eventi ascoli

Ascoli Scena d’Autunno 2020 è la nuova rassegna promossa da Comune di Ascoli Piceno e AMAT, tra Teatro Ventidio Basso e Teatro Filarmonici.

Da sabato 19 settembre al 23 ottobre i teatri cittadini tornano ad animarsi con proposte di teatro, musica e danza nel rispetto delle procedure anti-Covid:

  • l’inaugurazione il 19 settembre è al Teatro Ventidio Basso con Mi sa che fuori è Primavera;
  • domenica 4 ottobre al Teatro dei Filarmonici ci sarà Gli adulti sono ragazzi morti. Primo studio liberamente tratto da Pinocchio;
  • in scena il 10 ottobre al Teatro Ventidio Basso Smarrimento;
  •  la stagione si conclude il 23 ottobre al Teatro Ventidio Basso con Hamlet.

Scopri di più su questi eventi e come acquistare i biglietti su Teatro Ascoli, dal 19 settembre riprendono gli spettacoli con Ascoli scena d’autunno

Dal 6 al 20 ottobre, arriva la 41° edizione di Nuovi Spazi Musicali

Al via la 41° edizione del Festival di musica contemporanea Nuovi Spazi Musicali curato dalla compositrice Ada Gentile.

La rassegna si articolerà in 5 concerti che si terranno dal 6 al 20 ottobre, alle ore 20:30, alla Sala della Vittoria della Pinacoteca Comunale:

  • il 6 ottobre, concerto di apertura dedicato a due nuove operine tascabili;
  • il 9 ottobre,secondo concerto sarà dedicato al melologo;
  • il 13 ottobre, terzo appuntamento vedrà in scena Krakow Duo;
  • il 16 ottobre, quarto appuntamento con il pianista greco Grigoris Ioannou;
  • il 20 ottobre, gran finale con il famosissimo Quartetto di Fiesole.

Scopri di più su Eventi Ascoli, al via la 41° edizione di Nuovi Spazi Musicali

16, 17 e 18 ottobre torna l’APP – Ascoli Piceno Present

Cresce e si consolida la proposta di APP – Ascoli Piceno Present, il festival multidisciplinare delle arti sceniche contemporanee che torna ad Ascoli per la V edizione il 16, 17 e 18 ottobre, un giorno in più (la domenica) rispetto alle scorse edizioni.

Una immersione nel teatro, musica, danza dell’oggi, punto di arrivo di una programmazione che da sei anni offre uno sguardo sui linguaggi contemporanei della scena artistica e una occasione privilegiata per quanti amano confrontarsi con le espressioni più significative del presente che, dal pomeriggio a notte fonda, va ad abitare gli spazi cittadini per una festa delle arti sceniche contemporanee in piena sicurezza.

Scopri di più su Eventi Ascoli: torna la V edizione di APP, festival delle arti sceniche e contemporanee

Domenica 18 ottobre,  giornata A testa alta – le radici della memoria

A quattro anni dal primo evento sismico che ha colpito il Centro Italia, le Acli provinciali di Ascoli Piceno, grazie alla collaborazione di Acli Arte e Spettacolo e di Acli Terra, organizzano delle giornate dal titolo A testa alta – le radici della memoria.

Il filo conduttore degli eventi sarà la valorizzazione delle risorse umane, culturali, culinarie e paesaggistiche dei territori coinvolti attraverso passeggiate, laboratori di cucina, degustazione di prodotti tipici e spettacoli artistici di musica, prosa e teatro.

Scopri di più su Eventi nel Piceno, tre appuntamenti con le Acli per il rilancio delle zone del sisma 

 

Potrebbe interessarti anche Eventi Ascoli, la programmazione culturale dell’estate 2020

TAG: , , , , , , , , , , , ,