Stai sfogliando la categoria ‘Scienza’

gran sasso

Gran Sasso: conclusa la missione “Ice-Memory” sul Calderone

Grazie alla missione sul Gran Sasso del progetto internazionale Ice-Memory è stato prelevato un campione dal ghiacciaio più a sud d'Europa

Funghi taciturni? Assolutamente no: sono dei chiacchieroni

Funghi e muffe possono sembrare taciturni, ma in realtà pare siano dei "raffinati" comunicatori: lo sostiene lo scienziato informatico Andrew Adamatzky

Fermo riapre le porte alla scienza: torna FermHAmente

Il Festival della Scienza di Fermo per la sua quinta edizione sceglie la modalità phigital con eventi sia in presenza che online

Nobel Fisica 2021

Nobel Fisica 2021: premiato il fisico italiano Giorgio Parisi

Nobel Fisica 2021: l'italiano Giorgio Parisi ha vinto il riconoscimento dell'Accademia Svedese, insieme al giapponese Manabe e al tedesco Hasselmann.

Mancini, una marcia in più

La grande maggioranza della popolazione mondiale è destrorsa, mentre il 10% è mancina. Il mancinismo era connotato negativamente in passato, per via della credenza popolare secondo la quale vi fosse un’influenza del maligno sull’individuo e la mano sinistra era definita la mano del diavolo. Anche nella cultura mussulmana usare la mano sinistra è considerato peccato, infatti non ci si può lavare

pugni

I pugni e la memoria

Allenare il nostro cervello per renderlo in grado di memorizzare e ricordare al meglio è possibile. Per farlo servono pochi e semplici gesti. Come stringere i pugni. Il destro per memorizzare le cose, il sinistro per ricordarle. È quanto afferma uno studio americano della Montclair State University nel New Jersey. Durante la ricerca, i partecipanti sono stati suddivisi in 5 gruppi. Il primo doveva stringere

Il botulino deprime

Alcune star ne fanno un vero e proprio abuso, altre ne rifiutano l’utilizzo: stiamo parlando delle iniezioni di botulino, che servono a cancellare il segno del tempo che passa distendendo le rughe sul viso. Sono molti i pareri medici contrari a questa pratica, ma ora se ne aggiunge uno in più, che fa leva sulla psicologia dell’uomo. È quello del dottor Michael Lewis, psicologo dell’Università

Il cervello si stanca

Una scoperta che può rivelarsi utile per la lotta contro il doping e per la creazione di nuovi medicinali: il cervello avverte la fatica prima dei muscoli. Lo studio, condotto dai ricercatori del dipartimento di Neuroscienze e Farmacologia dell’Università di Copenaghen e pubblicato sulla rivista Pnas, pone al centro il legame tra la serotonina e il movimento, con importanti rivelazioni.

Torna l’ora legale

Stanotte l’ora solare lascia il posto a quella legale. Dunque, lancette avanti di un’ora e dormiremo tutti un’ora in meno. Questo significa che le due del mattino di domani, domenica 31 marzo, diventeranno le tre. L’ora legale è stata introdotta per la prima volta nel 1916, con il decreto legislativo n. 631 del 25 maggio: fu abolita e ripristinata diverse volte e adottata definitivamente

Risate contagiose

Una delle caratteristiche innate dell’uomo è il “contagio da risata”: appena assistiamo al riso irrefrenabile di un’altra persona, siamo subito portarti ad imitarla e a ridere con lei. Ma non è detto che questo accada solo per gli esseri umani: uno studio italiano dimostra infatti come questa caratteristica sia condivisa con un particolare babbuino abitante gli altopiani etiopici,

Emozioni da ritratto

Cosa stimola maggiormente il cervello umano, il dipinto di un paesaggio o di un ritratto? Questa è stata la domanda alla quale hanno risposto i ricercatori dell’università La Sapienza di Roma, che, in un lavoro collettivo, ha analizzato la risposta cerebrale di alcuni volontari impegnati a visitare una mostra d’arte. L’esposizione in questione riguardava i dipinti di Vermeer e di alcuni

Uccelli e fiori

Esiste una correlazione tra i colori dei fiori e le specie animali che si occupano dell’impollinazione? Uno studio australiano afferma di sì. La ricerca, effettuata dagli scienziati della Molash University di Melbourne, dimostra come i fiori del continente oceanico abbiano modificato i loro colori in base ai “gusti” degli uccelli, animali impollinatori importanti come gli insetti.