Google Maps

Coronavirus: su Google Maps, disponibili i dati sui contagi in Italia e nel mondo

Google Maps ha aggiunto una nuova funzione all'app per smartphone e tablet, che permette di visualizzare i dati e lo sviluppo del contagio.

Ascoli Calcio

Ascoli Calcio: dodici bianconeri positivi al Coronavirus, rinviata la partita Pisa-Ascoli

Ascoli Calcio: la partita Pisa-Ascoli, in programma sabato 7 novembre, è stata rinviata a data da destinarsi. Dodici positivi al Covid-19 tra i bianconeri.

Coronavirus

Coronavirus: come comportarsi in caso di contatto stretto con un positivo

Coronavirus: ecco cosa fare in caso di contatto stretto con un positivo secondo i protocolli del Ministero della Salute aggiornati il 12 ottobre.

Coronavirus

Coronavirus, nuovo studio dalla Corea del Sud: giovani e adulti diffondono il virus allo stesso modo

Coronavirus, da un recente studio è emerso che i giovani dai 10 ai 19 anni diffondono il virus quanto gli adulti, meno quelli al di sotto dei 10.

Coronavirus

Coronavirus: calo nelle vendite di mascherine, gli esperti invitano ad utilizzarle

Coronavirus: secondo Federfarma (Federazione titolari di farmacia italiani), nelle ultime settimane si è registrato un calo nelle vendite di mascherine.

fase 2 marche

Ceriscioli smentisce l’Osservatorio: zero contagi a fine maggio. Nel Piceno ci siamo già

Il presidente Ceriscioli risponde alle proiezioni sulla salute delle Regioni: arriveremo in tutte le zone allo zero alternato dei casi entro il 30 maggio.

Coronavirus Marche

Coronavirus, nelle Marche stop ai nuovi contagi non prima di fine giugno

Coronavirus, secondo l'Osservatorio Nazionale sulla Salute nelle Marche e in Lombardia i contagi arriveranno a zero non prima di fine giugno.

Zanzare Coronavirus

Coronavirus, le zanzare possono trasmetterlo?

Coronavirus, il parere degli esperti: il virus non resiste nell'organismo delle zanzare, che quindi non possono trasmetterlo.

Coronavirus

Coronavirus: scrivere su Whatsapp nomi dei contagiati o falsi allarmi è un reato

Coronavirus: su WhatsApp possono circolare anche notizie false e fuorvianti. Coloro che le pubblicano, commettono un reato punibile dal Codice Penale.